1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome Scopetani

Cognome: Scopetani

Dossier: 878912
Lingua del testo: Italiano
Nobiltà: Nobili
Nobili in:Italia


Traccia araldica :
Scopetani


Acquista

Corona nobiliare ScopetaniGiovanni Antonio, consigliere di Stato, direttore della Pubblica Istruzione, cavaliere della Corona di Ferro, fu creato barone del Regno Italico nell'anno 1810. Tale titolo non essendo trasmissibile, ne ottenne conferma personale con Sovrana Risoluzione 16 novembre 1817. La famiglia ottenne il riconoscimento di nobiltà dell'antico possesso coi Decreti Ministeriali del 15 gennaio e del 9 ottobre 1924. Le famiglie forastiere, le quali dopo il 1420 vennero ad abitare in Verona, e che, avendo possedimenti in città o nel territorio, faceansi inscrivere nel campione dell'estimo, quantunque molte tra loro fossero d'origine illustre, pure salvo qualche caso non venivano aggregate al Nobile Consiglio se non dopo un mezzo secolo ed altre dopo cent'anni, e fin dugento, ed anche più. Quelle che fossero state nobili, appena erano ammesse al Consiglio, divenivano tali. Ma non è da credere che tutte abbiano acquistato la nobiltà nell'anno, in cui cominciarono ad appartenergli; parecchie di loro erano ...
Continua

Blasone Scopetani

Stemma della famiglia Scopetani

Stemma della famiglia
Lingua del testo: Italiano

Di rosso a due leoni controrampanti, tenenti una fibbia sormontata da una stella di sei raggi, il tutto d'oro.

Acquista
Verba Volant, Scripta Manent
(Le parole volano, gli scritti rimangono)
Compra ora un documento araldico professionale

Non vi è futuro senza passato
Consegna alla memoria storica il nome della tua famiglia

Vai al Catalogo

Ricerca Cognome

Come fare una ricerca araldica preliminare

É possibile fare una ricerca preliminare all'interno del nostro archivio. Circa 100.000 tracce araldiche, origini dei cognomi, blasoni e stemmi nobiliari sono disponibili gratuitamente. Basta scrivere il cognome desiderato nella form qui sotto e premere invio.


Loading...

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Tutti i contenuti di questa pagina sono distribuiti con licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.