1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Ricerca Cognome

Risultato della Ricerca:
Sega - Segarelli - (Italia - Veneto - Emilia) NobiliSegade (España - Castellón) Señores - Caballeros - Familia NobleSegade Rodríguez (España - Castellón) Señores - Caballeros - Familia NobleSegado (España - Castellón) Señores - Caballeros - Familia NobleSegador (España - Cataluña) Señores - Caballeros - Familia NobleSegafeni (Italia) Nobili Segal (France) Famille Noble - Chevaliers - SeigneursSegala (Italia) Nobili - ContiSegale (Italia) NobiliSegaler (France - Plougasnou) Famille Noble - Chevaliers - SeigneursSegaler (Deutschland) Adelsfamilie - Ritter

Origine del cognome Sega, provenienza: Italia

Nobiltà: Nobili
Variazioni: Segarelli
Traccia araldica della famiglia: Sega
Variazioni: Segarelli
Ordina adesso il Tuo Documento Araldico
Corona nobiliare Sega
Antica e nobile famiglia, originaria del Veneto. Il commendator G.B. di Crollalanza riporta la blasonatura di questa famiglia nei volumi del suo "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane". Un pubblico atto del 1363 nel quale si nominava il notaio Francesco Sega, del già Desiderato di Verona, dimostra essere questa casa veronese ab antico. Pronipoti del suddetto Francesco furono: Girolamo, membro del nob. Consiglio nel 1530; Jacopo dottore in legge e Cavaliere nel 1579; Francesco giureconsulto e giudice di Collegio nel 1626; Gio. Battista podestà di Peschiera e poi capitano del Lago nel 1656, e Virginio o Virgilio, cavaliere di Comune che fu l'ultimo di questa casa aggregato al nob. Consiglio nel 1640. Un'altra famiglia da Caravaggio si trasferì in Verona e ne ottenne la cittadinanza nel 1537. Altro ramo. Filippo fu governatore di Romagna nel 1573, creato poi Cardinale di S. R. Chiesa. La presenza dell'arma ...
... Continua

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Sega
Variazioni: Segarelli

Ordina adesso il Tuo Stemma Nobiliare
Stemma  della famiglia Sega

1 Blasone della famiglia Sega

Sega di Bologna. Elaborato da disegno conservato presso la Biblioteca Comunale dell'Archiginnasio di Bologna nell'opera "Il Blasone bolognese, cioè Arme gentilizie di famiglie bolognesi, nobili, cittadinesche e aggregate" di Floriano Canetoli realizzata tra il 1791 e il 1795.

Partito inchiavato d'argento e d'azzurro, col capo d'Angiò sotto il capo dell'impero. Elmo coronato da Conti. Cimiero: un aquila bicipite nascente di nero coronata d'oro tra tre piume d'azzurro, oro e rosso.

Stemma  della famiglia Sega

2 Blasone della famiglia Sega

Blasone della famiglia Sega di Bologna. Fonte bibliografica del blasone: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.II, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Inchiavato in banda d'azzurro e d'oro ; col capo d'argento, all'aquila di nero.

Stemma  della famiglia Sega

3 Blasone della famiglia Sega

Blasone della famiglia Sega di Rovigo. Fonte bibliografica del blasone: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.II, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Spaccato; nel 1° d'oro, all'aquila di nero, coronata del campo; nel 2° di rosso, alla banda d'argento; colla fascia dello stesso, attraversante sulla partizione.

Stemma  della famiglia Sega

4 Blasone della famiglia Sega

Blasone della famiglia Sega di Verona. Fonte bibliografica del blasone: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.II, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Partito; nel 1° d'oro, ad una mezz'aquila di nero, rostrata e membrata di rosso, coronata d'oro, movente dalla partizione; nel 2° di rosso, a due bande d' argento.

Stemma  della famiglia Sega

5 Blasone della famiglia Sega

Blasone della famiglia Sega dell'Emilia. Elaborato da disegno conservato presso la Biblioteca Malatestiana di Cesena - Italia. Si trova anche la forma cognominale Segarelli. Fonte: Archivio Storico di Heraldrys Institute of Rome.

Trinciato inchiavato d'argento e di nero, col capo d'oro all'aquila di nero.

Ordina la ricerca professionale araldica storica dell'origine del Tuo Cognome con il Titolo Nobiliare e lo stemma.
Loading...

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2017 - 2018 Heraldrys Institute of Rome