Heraldrys Institute of Rome
Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español
  1. Home
  2. Pesquisa Sobrenome
  3. Resultado da pesquisa
  4. Origem do sobrenome

Origem do sobrenome Ammannati, país de origem: Italia

Nobreza: Nobili
Rastro heráldico da família: Ammannati
Coroa de nobreza Ammannati Questa illustre e cospicua famiglia forse è originaria di Firenze, ma si trova stabilita in Pistoia fino dalla prima metà del secolo XIII. Nel grandioso loro palazzo (poi di proprietà di sua Eccellenza il Principe Rospigliosi, in via del Duca) i membri di tale famiglia tenevano la loro Ragione o Banca, che nel 1304 era così florida che dalla sola Corona d'Inghilterra si teneva creditrice di 150.000 fiorini. Si ignora se questo credito ebbe la sorte di quello dei Peruzzi e dei Bardi verso Edoardo III re di Inghilterra, che fu causa del fallimento di quelle due floridissime famiglie nel 1342. La Banca degli Ammannati era una delle cinque principali Banche di Pistoia che avevano corrispondenza in tutta l'Europa e che dicevansi Banche Reali perchè imprestavano denaro ai Principi, e specialmente ai Re di Francia e agli Angioini di Napoli. Dopo l'assedio di Pistoia, nel 1306, quel palazzo, con... Continua
altre case degli Ammannati, fu confiscato e dato in dono al marchese Moroello Malaspina, "vapor di Val di Magra," condottiero delle milizie lucchesi contro Pistoia. Furono di questa famiglia due Cardinali e la madre del sommo Galileo, Giulia. Altro ramo. Derivante dall'antica casa dei Beccanugi, si divise in due rami. Il primo dal 1284 al 1494 ebbe per ben quattro volte il gonfalonierato, e per 39 il priorato. Il secondo ottenne il priorato nelle persone di Giovanni di Conte nel 1366 e 1372 e di Conte suo figliuolo nel 1390 e 1401, il quale fu inoltre Gonfaloniere nel 1398. Questi Ammannati passarono quindi in Pistoia, e da essi uscirono tre Cardinali, uno dei quali per nome Iacopo è conosciuto col titolo di Cardinal di Pavia; il secondo, Tommaso di Donato, creato da Urbano VI Arciv. di Napoli, uscì dal grembo della comunione cattolica per entrare sotto l'antipapa Clemente VII nel numero degli Anticardinali col titolo di S. Prassede; ed il terzo, Bonifacio, fratello del precedente, pervenne alla stessa illegittima dignità nel 1397, eletto dallo scismatico Benedetto XIII. Con Bonifazio di Jacopo Ammannati Cav. di S. Stefano, morto il 15 Nov. 1629, si spense quest'antica famiglia.

Compre um documento heráldico sobre família Ammannati

Para mais informações ou dúvidas, por favor não hesite entre em contato conosco:

Escudo da família: Ammannati

Escudo da família Ammannati

1 Brasão da família Ammannati

D'oro, a tre branche di leone d'azzurro, poste in fascia (o in banda) e ordinate l'una sull'altra.

Blasone della famiglia Ammannati da Firenze, San Giovanni, Chiave e Prato. Fonte: "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze, fasc.134.

Escudo da família Ammannati

2 Brasão da família Ammannati

Di rosso, alla banda d'argento, caricata di tre palle del campo.

Blasone della famiglia Ammannati da Pisa. Fonte: "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze, fasc.4988.

Escudo da família Ammannati

3 Brasão da família Ammannati

Di rosso, alla banda d'argento, caricata di tre torte del campo.

Blasone della famiglia Ammannati da Pisa. Fonte: "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze, fasc.4988.

Escudo da família Ammannati

4 Brasão da família Ammannati

D'argento, a due branche di leone decussate d'azzurro.

Blasone della famiglia Ammannati da Pistoia e Pescia. Fonte: "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze, fasc.4989.

Escudo da família Ammannati

5 Brasão da família Ammannati

D'azzurro, seminato di stelle d' oro al leone dello stesso.

Blasone della famiglia Ammannati di Pistoia e Firenze. Fonte bibliografica: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.I, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook