1. Home
  2. Pesquisa Sobrenome
  3. Resultado da pesquisa
  4. Origem do sobrenome Eborzi

Sobrenome: Eborzi

Dossier: 823359
Língua do texto: Italiano
Nobreza: Nobili
Nobres na: Italia


Traço heráldico :
Eborzi

Comprar

Coroa de nobreza EborziAntica e nobile famiglia del Trentino con residenza nel Trentino. Ferdinando arciduca d'Austria e conte del Tirolo, con diploma 20 novembre 1571, conferì la nobiltà a questa famiglia, cui fu confermata da Giovanni principe-vescovo di Trento con diploma 8 settembre 1571. Che i membri della famiglia siano noncuranti delle cose volgari, ripromettendosi dalle sole loro energie la dovuta ricompensa, lo provano i documenti fino ad oggi conosciuti come il Dizionario Storico-Blasonico del commendatore G.B. di Crollalanza che ne ha raccolte le tracce lasciate dalla famiglia in quelle città ove ebbe dimora ricoprendo cariche legislative, militari o altro, contribuendo non poco alla riuscita di quei documenti utili alla scoperta di questa famiglia. Tali sono i principii, che da sopracitati Autori si diedero a questa famiglia, ma per esser questo fatto assai remoto, e d'historia molto lontana, lasciamo perciò a più eruditi delle sacre antichità, e dell'historie l'investigarne il suo certo principio. ...
Continua

Brasão Eborzi

Brasâo da família Eborzi

Brasâo da família

Troncato di azzurro e di onde increspate al naturale, colla fascia d'oro attraversante sulla partizione; l'azzurro caricato di una cometa fra due stelle di otto raggi il tutto d'argento.

Comprar
Verba Volant, Scripta Manent
(As palavras voam, os escritos ficam)
Compre agora um Documento Heráldico Profissional

Não existe futuro sem um passado
Até o seu sobrenome pode passar a História

Compre um Documento

Pesquisa Sobrenome

Como fazer uma pesquisa heráldica preliminar

É possível fazer uma pesquisa preliminar em nosso arquivo. Cerca de 100.000 traços heráldicos, origens de sobrenomes e brasões estão disponíveis gratuitamente. Basta escrever o sobrenome desejado no formulário abaixo e pressionar Enter.


Heraldrys Institute of Rome on Facebook