Heraldrys Institute of Rome
Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español
  1. Home
  2. Pesquisa Sobrenome
  3. Resultado da pesquisa
  4. Origem do sobrenome

Origem do sobrenome Pasini, país de origem: Italia

Nobreza: Nobili - Cavalieri - Conti
Variações Sobrenome: Passini
Rastro heráldico da família: Pasini
Variações Sobrenome: Passini
Coroa de nobreza Pasini Nobile famiglia domiciliata in Cividale, la quale, in virtù dell'aggregazione, seguita sin dall'anno 1675, al Consiglio nobile di Cividale, ottenne il fregio di nobiltà, che le fu confermata con Sovrana Risoluzione 6 maggio 1821. Altro ramo. Nobile famiglia, domiciliata in Asolo, provincia di Asolo, la cui nobiltà le fu confermata con Sovrana Risoluzione 14 luglio 1820. Altri due rami della medesima famiglia, domiciliati in Treviso, oltre la derivazione della famiglia ascritta sin dal 1605 al nobile Consiglio d'Asolo, appartennero altresì all'or cessato Consiglio nobile di Treviso, cui furono aggregati nel 1802. Furono confermati nobili, con Sovrana Risoluzione 14 luglio 1820. Altro ramo. Nobilissimo casato di Padova, la cui prima notizia storica è conservata presso l'archivio di Stato di Padova, ove si rammenta un Francesco P., recante data 28 luglio 1348. Tuttavia, il primo di cui rimane traccia nella memoria storica è un certo Ottonello P., uno degli uomini più sapienti,... Continuaillustri e di maggior gravità, il quale, quando, nel 1393, morì Francesco il Vecchio da Carrara, fu eletto anziano del Comune. Ad Ottonello Pasini successe Giovanni Alberto, n. 1380), armato cavaliere dal Signor di Carrara, che seguì il vessillo di questo e che, nel 1405, dopo la memorabile giornata di Castel Carrara, in cui fece prodigi di valore, sopraffatti i Padovani dall'esercito veneto, in tale disfatta esalò il fatal respiro. Ludovico, nipote del precedente, n. 1485 e m. 1557, fu medico assai famoso e professore di filosofia e di medicina nella patria università. Egli, infatti, fu medico del Duca di Urbino Francesco Maria delle Rovere e alla sua morte, avvenuta nel 1557, lasciò stampate opere pregevoli di medicina e di archeologia. Appartenente allo stesso ramo, un altro Ottonello, cavaliere e conte palatino giureconsulto espertissimo, fu professore di diritto canonico all'università di Padova, stette per qualche tempo alla corte del Duca di Urbino e fu quindi nominato dal Papa giudice dell'Arcivescovo di Avignone e di seguito fu capo dell'amministrazione del ducato di Urbino. Altro ramo. Antica famiglia, trapiantatasi in Ferrara, da Padova, con un Giovanni, notaio del marchese Nicolò III d'Este, agli albori del quindicesimo secolo. Da costui, derivò Pellegrino P., soprannominato "il Pigoccino", il quale fu primo gentiluomo di camera e segretario del duca Borso I e, nel 1452, fu creato nobile e cavaliere, dall'Imperatore di Germania, allorquando questo fu di passaggio per Ferrara. In premio dei servigi da lui prestati alla corte ducale, gli fu donato un magnifico palazzo fatto edificare da Borso e che successivamente fu chiamato Palazzo Pasini. Lo stesso Pellegrino fu inoltre signore della Pasina di San Nicolò e di Monte Santo; Sigismondo, fratello di Pellegrino, avendo sposato la contessa Lucrezia Sperati, continuò la discendenza della casa P., la quale si divise in due rami, uno dei quali si estinse verso la fine del XVIII secolo nella famiglia Belli di Forlì e l'altro, rappresentato dal generale Mariano, comandante delle truppe pontificie in Romagna, contro i Francesi e dal fratello Cristoforo che, per le vicende dei tempi, erano stati costretti ad espatriare, fu da questo ristabilito in Ferrara. Figli di Cristoforo furono Luigi, capitano della guardia imperiale di Napoleone I, poi maggiore delle truppe pontificie, decorato della Legion d'onore e degli ordini pontifici di S. Stefano, S. Gregorio e Piano; Filippo, assai valente archeologo. Motto della famiglia. AMOR ET CHARITAS IBI DEUS EST. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.
Compre um documento heráldico sobre família Pasini

Para mais informações ou dúvidas, por favor não hesite entre em contato conosco:

Escudo da família: Pasini
Variações Sobrenome: Passini

Escudo da família Pasini

1 Brasão da família Pasini

D'azzurro, a una colomba d'argento avente nel becco un ramo d'ulivo al naturale sostenuta da un monte di tre cime movente dalla punta, accompagnata in capo da un arcobaleno di rosso, d'oro e di verde posto in sbarra. Cimiero: Un aquila di nero nascente. Motto: AMOR ET CHARITAS IBI DEUS EST.

Pasini o Passini di Bologna. Fonte: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.II, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Escudo da família Pasini

2 Brasão da família Pasini

Inquartato; nel 4° palato d'argento e d'azzurro di sei pezzi; nel 2° e 3° d'argento, alla stella di otto raggi di ... .

Pasini di Cesena. Fonte: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.II, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Escudo da família Pasini

3 Brasão da família Pasini

D'azzurro, al monte di tre cime di verde, sormontato da una colomba d'argento avente nel becco un ramo d' olivo al naturale, accompagnato in capo da un arcobaleno di rosso, d' oro e di verde posto in sbarra. Cimiero: Un'aquila di nero nascente. Motto: Ubi Est amor et Charitas Ibi Dees Est.

Pasini di Ferrara. Fonte: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.II, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Escudo da família Pasini

4 Brasão da família Pasini

D' azzurro, alla collina di verde sostenente una sedia d'oro, sormontata da una stella di otto raggi dello stesso.

Pasini di Modena. Fonte: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.II, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook