EU Os cookies observe: Este site faz uso de cookies técnicos e estatísticos, incluindo cookies de terceiros. Você pode inibir o seu uso, ajustando as configurações do navegador de cookies. Privacy. Não, eu não aceitar
Ok feche o alerta.
  1. Home
  2. Pesquisa Sobrenome
  3. Resultado da pesquisa
  4. Origem do sobrenome

Origem do sobrenome Rattei, país de origem: Italia

Nobreza: Nobili - Patrizi
Rastro heráldico da família: Rattei
Coroa de nobreza Rattei La famiglia Rattei è un ramo dei Papareschi di Roma. Aggregata al patriziato romano, si divise in tre rami; il primo fu quello di Trastevere estinto in tre maschi; il secondo fu quello di Pescara suddiviso nei baroni e marchesi Rattei e nei duchi di Giove estinti nella famiglia dei marchesi Antici; il terzo fu quello originato da Muzio e Fabio, dal primo de' quali discesero i marchesi Rattei e dal secondo i duchi di Paganica, principi romani, estinti nella casa Conti. In tempo di Conclave i duchi di Paganica e di Giove avevano il privilegio o l'incarico di guardare i ponti del Tevere. Molti illustri personaggi sono sortiti da questa casa, che hanno lasciato chiarissimo nome per dottrina, valore, cariche civili e dignità ecclesiastiche, fra' quali sono da contare otto Cardinali di S. R. Chiesa: Girolamo creato da Sisto V il 17 dic. 1586; Gaspare creato da Urbano VIII... Continuail 13 Lug. 1643; Orazio creato da Innocenzo IX il 2 Sett. 1686; Luigi creato da Benedetto XIV il 26 Nov. 1753; Alessandro creato da Pio VI il 12 Lug. 1779; Mario da Pio VII nel 1792; un altro Mario creato da Gregorio XVI nel 1832; e Lorenzo creato dallo stesso pontefice il 15 Apr. 1833. Altro ramo. Antica famiglia pistoiese che porta lo scudo sbarrato d'azzurro e d'oro; la sbarra è l'opposto della banda, stendendosi dal lato superiore sinistro al lato inferiore destro. Pezza onorevole di primo ordine, che sta ad indicare la tracolla alla quale era appeso lo scudo. Fu distintivo dei Ghibellini. L'azzurro è il colore del cielo e simboleggia tutte le idee che salgono in alto. Rappresenta la fermezza incorruttibile la somiglianza del cielo che non è soggetta a corruzione, né a mutazioni; simboleggia anche la gloria poiché questa s'innalza sulle cose terrene della virtù dote celeste. L'oro è il metallo più nobile usato negli stemmi e ha il significato della forza, della fede, della ricchezza e del comando. Gli stemmi portano con frequenza le stelle; una stella fu guida sicura al nato Redentore, un altra è sicura indicazione della strada a cui conduce la nave nella notte, due fatti che dovevano imporsi alla fantasia degli uomini quando vollero rappresentare la guida sicura verso il sicuro arrivo nel porto spirituale o in quello materiale. Altro ramo. Questo cognome derivò dal primo che venne d'Italia, in Sicilia, un certo Lodovico Rattei gentiluomo Perugino, Armigero del Re Lodovico, dopo la cui morte il Re Federico terzo lo fece Capitano di Siracusa, e dalla Regina Maria ebbe l'ufficio di Mastro Secreto della Camera Reginale; suo figlio Nicolò si casò con la figlia di Giacomo Serra gentiluomo Siragusano; per lo che acquistò il feudo di Morbano.
Compre um documento heráldico sobre família Rattei

Para mais informações ou dúvidas, por favor não hesite entre em contato conosco:

Escudo da família: Rattei

Brasão da família

Scaccato d'argento e d'azzurro di otto file, alla banda d'oro attraversante sul tutto; col capo dello stesso caricato di un'aquila di nero. Cimiero: Un'aquila spiegata di nero.
Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook