Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origem do sobrenome Azzola, país de origem: Italia

Nobreza: Marchesi - Cavalieri
Heráldica da família: Azzola
Coroa de nobreza Azzola Antica ed illustre famiglia, originaria del Lombardo-Veneto, di chiara e provata virtù, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. L'origine di tal cognominizzazione, al dir di molti genealogisti, andrebbe ricercata nell'omonimo ipocoristico maschile del nome medioevale Atto o Azzo, appartenuto, probabilmente, ad un, oggi ignoto, capostipite. Ma se, per cagion di sfortuna, la magistra, ma talvolta crudele, istoria ci ha privato della approfondita conoscenza, del momento in cui, tal famiglia, fu elevata alla nobiltà, possiamo, tuttavia, ritener soddisfatto il nostro disio di sapere, dal momento che i nomi dei membri della famiglia Azzola si trovano, di sovente, menzionati... Continua
in documenti ed atti notarili, sin dai secoli trascorsi, dai quali appare la loro elevata condizione. Ricordiamo, a tal proposito: Giambattista, pittore bergamasco, fiorente nel 1614; Cav. Massimo, di Como, dottore in "utroque jure", vivente nel 1673; Bernardo e Pier Antonio, bergamaschi, illustri pittori, fiorenti nel 1700; Cav. Matteo, notaio e consigliere in Milano, vivente nel 1743; D. Luigi, canonico, teologo e commissario apostolico, vivente in Desenzano, nel 1782; Bartolomeo, veneziano, fregiato di onorevole menzione, per la costruzione di strumenti chirurgici e compassi, nel 1836, dall'I.R. Istituto Veneto, di Scienze, Lettere ed Arti; Isacco, nato a Desenzano al Serio, il 20marzo 1890, ordinato sacerdote nel 1915, il quale, dopo essere stato coadiutore parrocchiale a Madone, cappellano a Gandino, vicario parrocchiale a Sforzatica S. Maria, nel 1928 divenne parroco di Sellere dove costruì la chiesa parrocchiale, cappellano del santuario di Villa di Serio e, dal 1947 al 1963, dell'Istituto del Redentore a Bergamo Borgo S. Caterina. Altro ramo. Alcuni genealogisti, pretendono di far discendere, tal casato, dalla nobilissima famiglia Azzolini di Fermo. Quest'ultima, la cui nobiltà si perde nella notte dei tempi, da Fermo la famiglia si diramò a Bologna ed a Mantova, ove sempre fu assurta ai primi onori ed ascritta a quei patriziati. Tra i personaggi che, maggiormente, la illustrarono, ricordiamo: Tommaso, vescovo in patria nel 1074; Girolamo, creato cardinale nel 1432; Pietro, podestà di Orvieto, Spoleto e Jesi nel sec. XVM; Troilo, creato conte palatino dal re Ferdinando d'Aragona; Decio, vescovo di Cervia, il quale, nel 1585, vestì la porpora cardinalizia; Maurelio e Bartolomeo, valenti giurisperiti nella prima metà del secolo XVIII; Gherardo, Maurelio, forse lo stesso di prima, ed Antonio, Consiglieri del 2°ordine, rispettivamente nel 1676, nel 1779 e nel 1796. La famiglia è iscritta nel Libro d'Oro della Nobiltà Ital. e nell' Elenco Uff. Nob. Ital. 1933 col titolo di Marchese (mpr) , in virtù del R.D. di Motu-proprio 8 giugno 1905 e RR.LL.PP. 19 novembre 1905. La famiglia alzò per arme. D'azzurro a sei stelle d'oro poste in orlo. Alias. D'azzurro a sei stelle di otto raggi d'oro, poste 3, 2, 1. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri. .

Compre um documento heráldico sobre família Azzola

Escudo da família: Azzola

Escudo da família Azzola

1 Brasão da família Azzola

D'azzurro a sei stelle d'oro (6) poste in orlo .

Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome