Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Barrui, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Araldica della famiglia: Barrui
Corona nobiliare Barrui
Famiglia valenzana che si trasferì in Sardegna agli inizi del sec. XVII. Un Michele regidor della contea di Quirra, fu ammesso alla stamento militare nel 1624, durante il parlamento Vivas. In seguito, i suoi discendenti continuarono ad essere ammessi allo stamento militare e, nel 1698, ottennero il riconoscimento del cavalierato ereditario e della nobiltà. La famiglia si estinse nel corso del sec. XVIII. Essa rimane, comunque, tra le più antiche, ed illustri famiglie che in Francia, ed in Spagna fiorirono al tempo dei Re Francesi Carolingi, e delle case reali Spagnole Aragona, Castiglia ed altre. Visse con splendore, questa famiglia,... Continua
la quale, poi, sotto auspici militari, passò in Italia, e nelle varie regioni, "regioni opulenti di tutte l'humane grandezze". Passarono, infatti, nei secoli trascorsi, con vari Re alla conquista delle terre del Regno d'Italia molti Signori, Cavalieri Francesi e Spagnuoli; i quali, dopo la vittoria da quel Re ottenuta, venendo dal medesimo "rimunerati di Stati e di ricchezze", stabilendo, dunque, le loro abitazioni in castelli. Tra i tanti illustri personaggi di codesta casata, certamente degno di annovero è l'arcivescovo del XIX secolo, Mattia de Barrui, della diocesi di Grenoble.

Compra un documento araldico su Barrui

Stemma della famiglia: Barrui

Blasone della famiglia

Bandato di oro e di nero.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome