Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Borro, provenienza: Italia

Titolo: Marchesi
Araldica della famiglia: Borro
Corona nobiliare Borro Famiglia Cagliaritana originaria di Alassio le cuinotizie risalgono al secolo XVLL I Borro erano mercanti, alla fine delSeicento un Nicola aveva aperto a Cagliari una tipografia. Raggiunta una discreta posizione economica, nel 1695, ottennero il cavaliere ereditario e la nobilta' con un Giacomo che nel 1698 fu ammesso allo stamento militare nelparlamento Montellano. I suoi figli formarono duediversi ramidella famiglia:da Pietro discesero i cavalieri Borro che si estinsero nel corso del sec. XVIII. Dal dottor Giovanni Battista, le cui condizioni economiche nel 1712 gli consentirono di acquistare il feudo di Marrubiu, discese il ramo feudale. Un suo discendente nel 1754 ... Continuaebbe il feudo elevato in marchesato con il predicato di S. Carlo. La famiglia si estinse nel sec. XIX e il titolo fu ereditato dai Cugia. Arme del casato: Spaccato; nel 1° d'argento, a tre bande di nero, ed in punta, a destra, un albero nudrito sopra un monte di tre cime, il tutto al naturale; nel 2° pure d'argento, al cavaliere armato di tutte pezze in atto di slanciare il cavallo contro un drago ritto, rivoltato, il tutto al naturale . ... Continua
Compra un documento araldico su Borro

Stemma della famiglia: Borro

Stemma  della famiglia Borro

1 Blasone della famiglia Borro

Spaccato; nel 1° d'argento, a tre bande di nero, ed in punta, a destra, un albero nudrito sopra un monte di tre cime, il tutto al naturale; nel 2° pure d'argento, al cavaliere armato di tutte pezze in atto di slanciare il cavallo contro un drago ritto, rivoltato, il tutto al naturale.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome