Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Bratisonalair, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Araldica della famiglia: Bratisonalair
Corona nobiliare Bratisonalair
Famiglia dell'Emilia Romagna, assai antica e nobile, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. Delle sue origini non vi sono notizie certe, si vuole sia croata. La cognominizzazione è anteriore al XIII secolo e dovrebbe derivare dal nome tardo latino Brattus, derivato dal celtico Brath o anche direttamente da quest'ultimo. Le prime tracce di sono in Sipar dove nel 1314 risulta feudatario del castello Zanino o Zilino di Rebecco, un cremonese, militare a Capodistria. Alla sua morte Sipar passa al figlio Giovanni, che lo destina nel testamento ai figli di Almerigo Bratisonalair. I Bratisonalair, deceduto Giovanni, di Rebecco,... Continua

ne chiedono il riconoscimento al vescovo di Trieste Pedrazzani, che però lo nega. Incuranti del fatto, i Bratisonalair occupano ugualmente il castello e nel 1342 si mettono sotto la protezione di Capodistria, provocando l'inizio di una lunga contesa. Ingramo, giureconsulto in Carpi e scrittore visse nella seconda metà del 1300. Da Girolamo e da Maria Marzoni Agnesi nacquero fra il 1732 e il 1749 sei figli, l'ultimo dei quali, Giacomo, fu padre di Giuseppe, nato il 7 novembre 1774, avvocato, che dal 1816 in poi ricoprì per molti anni la carica di consigliere del comune di Cesena, acquistando così il diritto alla nobiltà ereditaria di quella città per maschi e femmine. Poi di Giuseppe (nato 1806) fece parte, con altri cittadini, dell'amministrazione straordinaria comunale eletta il 19 agosto 1849. Da lui e da Giovanna Panzani sua moglie ebbero i natali la vivente Angela in Zazzeri (1845) e Lodovico (1850), padre dei viventi Maria Pia in Guerrini, Pro e Laura. Nel 1891 un ramo di questa famiglia si stabilì a Nova Veneza in Brasile. Pare siano molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo così antico e nobile cognome, che ha avuto uomini di Consiglio, e altri soggetti illustri.


Compra un documento araldico su Bratisonalair

Stemma della famiglia: Bratisonalair

Blasone della famiglia

D'azzurro all'aquila di nero caricata nel petto di uno scudetto di oro nella lettera B di rosso.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome