Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Buratti, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Variazioni cognome: Buratti Simonetti - Buratta
Araldica della famiglia: Buratti
Variazioni cognome: Buratti Simonetti - Buratta
Corona nobiliare Buratti
Originaria di Monte Cassiano fu aggregata alla nobiltà di Recanati nel 1567 "Baptista una cum suis filiis electus et aggregatus etc.", ma essendosi i sui discendenti assentati per lungo tempo, perdettero la nobiltà come stabiliscono gli statuti; sennonché ritornato a Recanati Pietro, figlio di Accursio, nel 1735 fu reintegrato nella nobiltà con tutti i suoi discendenti; il quale Pietro il 14 settembre 1744 ottenne anche la nobiltà di Cingoli. Egli aggiunse il cognome Simonetti avendo sposato in prime nozze Maria Simonetti, ultima di sua famiglia. Attualmente a Recanati vi è una famiglia Buratti, ma non è del ramo nobile. La... Continua
famiglia avrebbe diritto anche al riconoscimento della nobiltà di Cingoli; per ora la Consulta Araldica, come risulta dall'Elenco Nob. Uff. ha riconosciuto il solo titolo di Nobile di Recanati per ambo i sessi. La famiglia é iscritta genericamente nell'Elenco Uff. Nob. Ital. del 1922 col titolo di Nobile di Recanati (mf). Oggi la famiglia é pero rappresentata dai Discendenti del fu Eurialo. Altro ramo. Famiglia di antica e nobile tradizione, è proveniente dalla Toscana ove godeva di antica nobiltà. Troviamo un Bernardino cavaliere di Santo Stefano di Toscana nel 1590, ordine al quale appartenne un altro Bernardino nel 1647, Giulio nel 1669, Arcangelo nel 1702, ed Emiliano Domenico nel 1710, un Giovanni Andrea fu Cavaliere dell'ordine di Giovanni di Gerusalemme. Tra i Conservatori di Roma vi sono registrati Giulio nel 1661 e Grasso negli anni 1676, 1686 e 1692. Urbem Romam. Altro ramo. Famiglia di antica e nobile tradizione, originaria della Romagna.

Compra un documento araldico su Buratti

Stemma della famiglia: Buratti
Variazioni cognome: Buratti Simonetti - Buratta

Stemma  della famiglia Buratti

1 Blasone della famiglia Buratti

D'azzurro al centauro d'argento tenente un arco teso in atto di lanciare la freccia, il centauro attraversante sul tronco una quercia al naturale, nodrita sul terreno di verde.

Citato in "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI", vol. VII.

Stemma  della famiglia Buratti

2 Blasone della famiglia Buratti

Troncato d'azzurro e d'oro, al bue rampante dell'uno nell'altro, col capo d'Angiò.

Buratti dell'Emilia Romagna. Citato in "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI", suppl. I p. 448.

Stemma  della famiglia Buratti Simonetti

3 Blasone della famiglia Buratti Simonetti

Partito; a destra dei Buratti; a sinistra di rosso, alla testa di leone d' oro guardante mezza stella dello stesso |posta in alto a sinistra dello scudo.

Buratti Simonetti di Cingoli. Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.I, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Stemma  della famiglia Buratti

4 Blasone della famiglia Buratti

D'azzurro, alla fascia arcuata d' oro, accompagnata in capo da due stelle dello stesso, ed in punta da una rapa d' argento, fogliata di verde.

Buratti di Roma. Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.I, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome