Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Caldarini, país de origen: Italia

Nobleza: Conti
Heráldica de la familia: Caldarini
Corona de la nobleza Caldarini Dettero alla patria quattordici anziani e sei senatori. Andrea di Gaspare, Vescovo di Ceneda; Calderino e Giovanni creati conti palatini da Bonifacio IX. Questa famiglia prima detta Caldarari, poi Caldarini, Nobile e antica viene illustrata da duplicato splendore dal proprio, e da quello di Giovanni d'Andrea Dottore di gran grido, chiamata Lumen Mundi, Tuba, e Pater Iuris Canonici, per l'adozione ch'egli fece in figiuolo di Giovanni di Rolanduzzo Calderini Dott. famosissimo e di dottrina a lui molto eguale, ancorchè avesse de figliuoli propri, nati di lui, e di Milanzia di Bonincontro dall'Ospitale Dottoressa, frà i quali Bittina, che fù moglie ... Continuarádi Giovanni Sangiorgi dott. eminente in Padova, e Novella, che fù moglie di Giovanni Lignani Eminente in Bologna, anch'essa dottoressa come la Madre, e che lessero alle scuole, in mancanza de loro mariti, e Bonincontro e Federico ambi Dott. i figliuoli del quale Federico furono Andrea che fù Vescovo di Ceneda poi di Tricarici, e Girolamo Dott. che conseguì in matrimonio Teodosia Fieschi Genovese molto nob. dalli quali nacque Lucia, che fù moglie di Guido d'Ottaviana Ubaldini, de' Signori del Mugello. patria del detto Giovanni d'Andrea, per la quale adozione questa Famiglia è restata erede e fà l'arma simile a quella degli Ubaldini inquartati con L'Aquila per privilegio amplissimo ottenuto dal famosissimo Giov. di Rolanduzzo sudetto dall'Imperatore che lo fece Co. Palatino con i suoi discendenti, come dal privilegio dato in Praga del 1356 il 25 luglio. Giovanni detto Calderino figliuolo di Rolanduzzo Calderini o Calderari fù dott. di Legge Coll. famosissimo adottato come sopra, 1347, fu dei Savi della città e del Conf. Generale, fù più volte degl'Anziani e del 1363, Ambasciatore a Papa Urbano a Papa V del quale fù cosigliere, morì nel 1365, con fama di gran dottrina, e integrità a diversi Libri in Stampa che rendono testimonio del suo sapere, fù mariti dei Belda M. Giuliano Preonti Medico poi di Zanna di Maghinardo Galuzzi. Giacomo fù molto dedito alla pietà, che perciò donò due sue Case, che aveva da S. Barbaziano. Matteo di Calderino fù degl'Anziani, e marito di Virginia di Pietro, di Simino Bentivogli. Gasparo di Gio. Dott. di legge Col. e insigne lettore, 1369, fù Camerata del Card. Angelico, fù più volte degl'Anzii Gio, fù Canonico di S. Pietro. ... Continuará
Comprar un documento heráldico de Caldarini

Escudo de la familia: Caldarini

Escudo de la familia Caldarini

1 Blasòn de la familia Caldarini

Inquartato; nel primo e quarto d'oro, all'aquila spiegata di nero, coronata del campo; nel secondo e terzo d'azzurro, alla testa ramosa di cervo d'argento, sormontata da una rosa di rosso; col capo d'argento.

Escudo de la familia

2 Blasòn de la familia

Inquartato: nel primo e nel quarto di azzurro al leone d'oro; nel secondo e terzo di rosso alla conchiglia d'argento convessa in palo.

Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome