Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Campeglia, provenienza: Italia

Titolo: Conti
Araldica della famiglia: Campeglia
Corona nobiliare Campeglia
La famiglia è antichissima e si vuole abbia origine dalla signoria di Champeaux, di cui ebbero il sovrano dominio. Rovero venne in Italia con Guido, duca di Spoleto. Era nobile barone di Borgogna e nell'888 fabbricò sulle rive del Clitunno un castello cui dette il proprio nome, e del quale ebbe investitura comitale dal duca Guido, confermata poi dall'imperatore Lamberto (896). L'imperatore Federico II, nell'agosto 1226 confermò Tancredi nel dominio feudale di quel castello e di quelli di Figline e di Bagno. Ebbero più volte la podesteria e il capitanato del popolo e furono gonfalonieri e senatori di varie città... Continua
d'Italia fra cui Orvieto, Firenze, Bologna, Perugia e Macerata. Palo fu tre volte podestà di Firenze e nel 1375 senatore di Roma. Uguale altissima carica fu coperta da Francesco e da Cecchino nel 1433. Altro Paolo fu gran priore del S. M. O. di S. Stefano (1663); Francesca e Girolamo furono iscritti all'albo dei beati; Guglielmo fu vescovo di Chalonne nella Sciampagna, e Nicolò lo fu della Mauritania: Lanfranco acquistò il castello della Spina: Il pontefice Clemente XI confermò, con Breve 8 dicembre1717, l'antica contea di C. a favore di Solone, figli e discendenti: Giovanni Francesco Maria, fu giureconsulto e nel 1730 ottenne la cittadinanza ed il patriziato di Terni. Pompeo fu durante il Triumvirato Romano del 1848, Ministro della Guerra, e Ministro degli Esteri sotto il Ministero Rattazzi, e Senatore del Regno. E' iscritta nell'Elenco ufficiale con i titoli di patrizio spoletino (mf.); nobile di Terni (mf.); conte di Campello (m.); in persona di Evandro, del figlio Paolo, del fratello Francesco, dei figli di Francesco: Solone (deceduto) e Domenico, nonchè di Paolo (deceduto) e dei figli, Giacinta (deceduto) in Del Gallo e Pompeo (deceduto), sposato alla principessa Guglielmina Boncompagni Ludovisi da cui: Lanfranco, sposato ad Agnese dei conti Macchi di Cellere, Maria Vittoria, Francesco, Ranieri e Giovanni. Motto della famiglia: Fides nigro sub vellere cana Altro ramo. Antichissima famiglia umbra, privilegiata dall'Imperatore Federico II nel 1226, diede due Senatori di Roma: Paolo (1375) e Francesco (1433). Fu fregiata del titolo di Conti. Motto della famiglia: Fides - Fides nigro sub vellere cana.

Compra un documento araldico su Campeglia

Stemma della famiglia: Campeglia

Blasone della famiglia

D'argento al leone di nero.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome