Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Casanuova, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Araldica della famiglia: Casanuova
Corona nobiliare Casanuova Famiglia originaria di Castagneto (Pisa), feudo deiconti della Gherardesca. Arma: D'azzurro, al vascello all'antica, guarnito, al naturale, vogante sul mare fluttuoso d'argento e d'azzurro ed attraversante una torre, al naturale, fondata piú in alto, sopra una lingua di terreno dello stesso; con un avambraccio di carnagione uscente dalla finestra di destra della torre, e tenente una chiave di nero; col capo di rosso, carico di un cane, d'argento, collarinato di rosso e corrente. Un Guido, di Puccio, Priore di Pisa nel 1516, fu padre di di C., che per avere con un vascello da lui armato e di sua... Continua
proprietá presa ai Turchi una torre sul litorale pisano, aggiunse al primitivo stemma della sua stirpe (un levriero d'argento in campo rosso) la torre e la nave da guerra sopra descritta. Dal nipote ex filio di lui, l'alfiere Lorenzo, nacque Francesco, che fondó (29 ottobre 1732) una commenda nell'Ordina stefaniano ed ebbe quattro figli: Verano, che nel 1733 vestí l'abitodi cavalier milite di quella religione, il capitano Giulio, il cavaliere Lorenzo e Jacopo. Una sentenza 1° ottobre 1720 del Magistrato Supremo di Firenze aveva riconosciuta la famiglia C. come Nobile di Pisa in persona di Lorenzo suddetto; ma per l'opposizione spiegata dal Consiglio e Corpo della Nobiltá Pisana, quel giudice non poté avere effetto fino al 1749, nel quale anno la lite fu transatta coll'obbligo da parte dei C. di pagare iuna tassa di 50 doppie italiane a favore della Comunitá di Pisa. in base a questi precedenti Jacopo suddetto ottenne per Decreto della Deputazione sopra la Nobiltá e Cittadinanza in Toscana l'ascrizione al Libro d'Oro dei Nobilil di Pisa, insieme ai suoi figli Francesco, Agapito, Lupo Verano e Guido Ranieri e al nepote ex frate cav. Pierantonio. Questi ebbe due figli: Lorenzo Santi, padre di Liborio (n. 1791); e Fortunio, padre di Giulio, Adamo, Pierantonio e Raffaello (n. 1809). Della discendenza di jacopo l'ultimo iscritto al Libro d'oro fu verano Agapito nato nel 1832. La famiglia é iscritta genericamente nell'Elenco Ufficiale Nobile Italiana del 1922, col titolo di Nobile di Pisa (mf.) in persona dei Discendenti da Verano, di Jacopo.

Compra un documento araldico su Casanuova

Stemma della famiglia: Casanuova

Stemma  della famiglia Casanuova

1 Blasone della famiglia Casanuova

D'azzurro, al vascello all'antica, guarnito, al naturale, vogante sul mare fluttuoso d'argento e d'azzurro ed attraversante una torre, al naturale, fondata piú in alto, sopra una lingua di terreno dello stesso; con un avambraccio di carnagione uscente dalla finestra di destra della torre, e tenente una chiave di nero; col capo di rosso, carico di un cane, d'argento, collarinato di rosso e corrente.

Stemma  della famiglia Tedaldi

2 Blasone della famiglia Tedaldi

Troncato: nel primo d'oro all'aquila coronata di nero; nel secondo di rosso, allo scaglione partito di argento e d'azzurro.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2015 - 2016 Heraldrys Institute of Rome