Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origem do sobrenome Cirlini, país de origem: Italia

Nobreza: Baroni - Nobili
Heráldica da família: Cirlini
Coroa de nobreza Cirlini Non solamente ne' Regni di Spagna, e di Napoli, ma anche in Sicilia abbiamo ritrovato chiarissima la famiglia Cirlini, la quale nobilmente derivò d'un antico Barone Francese nominato Cirlini, Scudiero del Conte Ruggiero, il quale ufficio era il più degno, ed onorato di tutti gli altri, che allora nelle parti di Francia s'esercitava. Ne chiariscono ciò i nostri Santi Martiri Alfio, Filadelfo, e Cirlini che furono parimente Guasconi, e morirono in Sicilia in Leontini, nell'Impero di Decio, e sotto il governo di Tertillo, Presidente di Sicilia nel 252 del Signore: nati in Guascorgna di nobilissimo sangue. Di maniera che agevolmente... Continuasi può comprendere, che da questo cavaliere avesse preso l'origine, ed il cognome insieme la famiglia Cirlini. Susseguente a questo leggiamo di Eustachio, che fu Capitano di giustizia della Provincia d'Abruzzo nel reggimento del Re buon Guglielmo, e dopo di Theobaldo, Camariero del Re Carlo d'Angiò, la cui figlia Giuliana fu moglie di Giovanni Bellacera; ma suo fratello chiamato Pier Bergi, essendo Dammicello dell'Infanta Leonora figlia del Re Carlo, se ne venne con essa lei in Sicilia nel casamento che fece col Re Federico II, e dopo alcuni anni prese moglie in Messina, la quale fu Giulia Papaleone, però non abbiamo ritrovato i suoi posteri con ferie, nondimeno non lontano si vede Bergi, gentiluomo della Regina Maria: vogliono che fosse figliuolo di Theobaldo fratello di Eustacchio, che vissero sotto i Regi Federico III, e Martino, con grado di virtuosi cavalieri; però successe Bergì nei beni di Vassallo Cirlini, suo zio, e principalmente nei feudi di San Basilio, e di Landone nel territorio di Milazzo nel 1397, che gli successe nel 1416 Antonio suo figlio, al quale parimente il figlio Henrico, che morì senza lasciar veruna prole, per la tal cosa gli seguì Giovanni suo fratello nel 1459, al quale il figlio Paolo nel 1473, ed a costui Giovannello nel 1488, che gli successe Francesco, padre di Gio Giacomo, genitore di don Marcello, e di altri 18 figli maschi, ed a don Marcello seguì nei predetti feudi don Mario vivente. Il predetto Antonio, detto anche Antonello figlio del Bergì, conseguì per la moglie Margarita Buonagratia, per la morte di Ludovico fratello di quella, come si disse al suo luogo, la Baronia di Melalao, fù promosso nell'ufficio di Mastro Giurato di tutto il Regno, e seguì nella famiglia. Per molti anni lo possedette Paolo, poscia Giovanni, ed ultimamente Francesco, che lo vendette a Guisacardo Cirlini farana, gentiluomo Messinese, e di qui in poi questo ufficio si divise in tre persone, cioè un Mastro Giurato per ogni Valle.
Compre um documento heráldico sobre família Cirlini

Escudo da família: Cirlini

Brasão da família

Di rosso al leone d'oro sostenente colle zampe anteriori un lambello d'argento di quattro pendenti posto in palo.
Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome