Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Clarelli, país de origen: Italia

Nobleza: Marchesi - Nobili
Variaciones apellido: Clarella
Heráldica de la familia: Clarelli
Variaciones apellido: Clarella
Corona de la nobleza Clarelli Famiglia di Rieti, ove da tempo antichissimo godeva dei primi gradi in quella magistratura. Il primo di cui si ha certa notizia è un Nicolò, uomo di molta prudenza e capitano di gran valore, che visse nel 1330. Alessandro sostenne la carica di gonfaloniere di Rieti negli anni 1488, 1498, 1508 e 1510. Rutilio, fratello del precedente, guerreggiò in Spagna nel 1499. Mariano fu nominato oratore della Città di Rieti, dal Papa Clemente VII (Medici 1527-1554). Nicolò comprò nel 1725 la terra di Vacone in Sabina, col titolo di Marchese per se e suoi successori. La famiglia, già ascritta alla... Continuará
nobiltà di Fano e di Velletri, venne con Senatus Consulto del 1837 annoverata alla nobiltà romana. Che i membri della famiglia Clarelli siano noncuranti delle cose volgari, ripromettendosi dalle sole loro energie la dovuta ricompensa, lo provano i documenti fino ad oggi conosciuti come il Dizionario Storico-Blasonico del commendatore G.B. di Crollalanza che ne ha raccolte le tracce lasciate dalla famiglia in quelle città ove ebbe dimora ricoprendo cariche legislative, militari o altro, contribuendo non poco alla riuscita di quei documenti utili alla scoperta di questa famiglia. Lo stemma della famiglia Clarelli è: D'azzurro, al destrocherio armato al naturale con la mano di carnagione impugnante una spada d'argento manicata d'oro posta in palo, alle tre stelle (8) d'oro ordinate in capo.

Comprar un documento heráldico de Clarelli

Escudo de la familia: Clarelli
Variaciones apellido: Clarella

Escudo de la familia Clarelli

1 Blasòn de la familia Clarelli

D'azzurro, al destrocherio armato al naturale con la mano di carnagione impugnante una spada d'argento manicata d'oro posta in palo, alle tre stelle (8) d'oro ordinate in capo.

Clarelli del Lazio, si trova anche nella forma Clarella. Fonti: disegno del pittore Giovanni Rust inserito nel "Libro d'oro della nobiltà romana" conservato presso l'archivio capitolino di Roma; Archivio Storico di Heraldrys Institute of Rome.

Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook