Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origem do sobrenome Delzanno, país de origem: Italia

Nobreza: Conti - Nobili
Heráldica da família: Delzanno
Coroa de nobreza Delzanno Essendomi noto, che l'abbate Gamurini ha ferito molto diffusamente di questa nobile ed antica famiglia derivata da Firenze, ne volendo io preterire il mio ordine, che è di non uscire furono della patria, non posto se non restringermi a quanto ne discorre l'Archivio pubblico della nostra Città, che in tutto non discordia da ciò, ch'egli aserisse in ordine all'origine di questa, come si vede dal detto Archivio. E trovandosi pure nel detto archivio nel 1270 ne' Memoriali di Francesco da Pontecchio Notaro un Bonaparte Delzanno di Firenze, che cede a Giovanni di Lambertino Zovenoni un Credito di lir. 100... Continua
che acquistò dal detto comune di Bologna, per l'imposizione fatta a Toscani dal detto Comune e nel 1332 vedendosi descritto nella nostra compagnia Militare de' Toschi, Duccio Delzanno per essere tali non usati da questa famiglia sembra che in vari tempi si trattenese in Bologna prima d'aver fermato quivi la su abitazione,che fù nel 1379 come si cava dalla sentenza della sua civiltà nel 1443 per rog. d'Ugolino Benazzi. fol. 46 nell'Archivio di questa Città, dove poi si è resa conspicua per la dottria de' suoi Iurisconsulti e per altro soggetti riguardevoli possiede un feudo con titolo di Conte ed è imparentata con famiglie conspicue. La sua arma è bandato d'oro e di rosso. Capo partito nel primo d'argento alla croce di rosso; nel secondo d'argento al leone leopardito di rosso. Il capo sostenuto da una fascia d'azzurro, che fanno i Delzanno nobili Veneti la sua Zina, il che diede motivo al Crescenzi nella nobiltà d'Italia ed ad altri scrittori di crederla una medesima famiglia. Duccio marito di Lodovico, abitava in Bologna. Zano di Ducco fù marito di Bartolomea di Giovanni Rociti che è stata antica e nobile famiglia, ma ora estinta, le di cui figliuole, Francesca fù maritata in Paolo de' Conti di Casalecchio e Tomasa in Lodovico Mezzavillani. Giovanni Delzanno, fù insigne e celebre Iurisconsulto e pubblico Lettore, 1458, fù degl'Anziani, per lo che si presume esser stato del Consiglio, per anche non abolito, dove intervenivano dottori e da cui s'estraevano gl'Anziani fù vicario del Co. Nicolò Sanuti Podestà di Siena, e in Firenze, e Mantova fù marito di Tadea Fantini, ha in stampa Consigli, e fece Annotazioni agli statuti di Bologna. Duccio Delzanno, essendo stato degl'Anziani con Giacomo Grati, fu stimato dal detto Conf. da cui s'estraeva a dal Rettore dello Studio, dal Dottore e Lettore dell'Università, dalle Arti, Religiosi, e capitoli e lodato con Orazione funebre.

Compre um documento heráldico sobre família Delzanno

Escudo da família: Delzanno

Brasão da família

Bandato d'oro e di rosso. Capo partito nel primo d'argento alla croce di rosso; nel secondo d'argento al leone leopardito di rosso. Il capo sostenuto da una fascia d'azzurro.
Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome