Heraldrys Institite of Rome
Italiano english english Español Português Português Deutsche

Origine del cognome Ferati, provenienza: Italia

Titolo: Conti - Nobili - Signori

Stemma e Blasone della famiglia Ferati:
Scaccato d'oro e di nero di quindici pezzi con la bordura di argento caricata da una catena di azzurro.

Stemma e Blasone della famiglia Ferati

Antica famiglia che il Pagliarino, cronista vicentino, dice originaria di Faenza da dove sarebbe passata ad abitare a Vicenza per ragioni di funzione nella persona di Matteo nel 1320. Cronisti di Bassano, di scarsa attendibilità, la vogliono originaria dagli Orsini. A Bassano però vennero da Enego, comune dell'altopiano di Asiago. Secondo il Pagliarino sarebbero passati da Vicenza ad Energo verso la fine del 1600. A Bassano dove avevano una posizione ...continua

distinta ma non nobile, esercitavano il commercio del legname e non furono compresi fra i nobili che nel 1726 per pure ragioni economiche. Furono compresi fra nobili senza Decreto del Consiglio, ma d'autorità del Riformatore nel 1726 e rimasero poi sempre in Consiglio riportanto la conferma austriaca con S. R. 20 ottobre 1822. La famiglia è iscritta genericamente nell'Elenco Uff. Nob. Ital. del 1922 col titolo di Nobile (mf.) nobiltà di Bassano, in persona dei Discendenti dall'ultimo riconosciuto Giacomo Andrea, di Angelo (1841). Altro ramo. Originaria di Casal Monferrato, se ne ànno certe notizie fino dal secolo XIV. Francesco, console di giustizia nel 1300, ed è da esso che discendono gli attuali Conti Magawly-Cerati di Calry; Luca consigliere di guerra nel 1431. Due anziani, parecchi consiglieri, diversi governatori emersero da questa famiglia ed un Gregorio che fu Vescovo di Piacenza. Motto della famiglia: Rubra manus victrix. Altro ramo. Antica famiglia originaria di Vicenza, fu aggregata da tempo assai remoto al Consiglio nobile di Vicenza, e fu confermata nella sua nobiltà con sovrana risoluzione 27 Ottobre 1822. Uun ramo di questa famiglia nel 1737 fu fregiata dall'Imperatore del titolo di conte palatino, riconosciuta dal Veneto Senato con ducale del 15 Maggio 1521. Altro ramo. Consignori di Calosso. Le prime memorie di questa famiglia rimontano al 1181. Appartiene ad essa il famoso Paolo Cerrato insigne poeta del secolo XVI. Altro ramo. Originaria di Faenza ov'era detta Farato, si stabilì in Vicenza nel 1320 al tempo di Cane della Scala.
Nota Bene Importante: Una ricerca araldica richiede necessariamente l’intervento umano e dunque, una risposta automatica, come quella qui disponibile, non potrà mai offrire un risultato adeguato. Se le interessa una Ricerca Professionale con la realizzazione dello Stemma di famiglia personalizzato visiti la nostra pagina dei prodotti.
© 2013 - 2014 Heraldrys Institute of Rome