Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Ferrazza, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Variazioni cognome: Ferrazzolo - Ferraz
Araldica della famiglia: Ferrazza
Variazioni cognome: Ferrazzolo - Ferraz
Corona nobiliare Ferrazza
Antica famiglia romana, di chiara ed avita virtù, conosciuta come Ferrazza, Ferraz o Ferrazzolo, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. L'origine di tal cognominizzazione, al dir di autorevoli genealogisti, andrebbe ricercata nel nome medievale "Ferrazzo", variante accrescitiva del più comune "Ferro", sebbene, in alcuni casi, non possa escludersi una derivazione da soprannomi o da nomi di mestiere. Secondo alcune ricostruzioni araldiche, la famiglia sarebbe originaria della Catalogna, ove era denominata Ferraz. Tuttavia, mancando prove certe a supporto di detta ipotesi, è preferibile ritenere che la casata, come riportano il Ceccarelli e lo Iacovacci, fosse compresa tra le... Continua

nobili capitoline, almeno sin dal secolo decimo sesto. D’altronde, tal famiglia, nel dispiegarsi dei lustri, sempre è riuscita a produrre una serie di uomini che hanno reso illustre il suo nome, nei pubblici impieghi, nelle professioni liberali ed ecclesiastiche e nel servizio militare. Fra questi, senza nulla levar al valore degli omessi, contasi: Giulio, proprietario terriero; Federico, ingegnere pontificio, fiorente nel 1556; D. Agostino, teologo e commissario apostolico, fiorente nel 1570; Pietro Maria, giurista, fiorente in Roma, nel 1581; Bartolomeo, ingegnere pontificio, fiorente nel 1602; Niccolò, milite della guardia pontificia; Luigi, notaio della Sacra Rota Romana, vivente nel 1618; P. Antonio, dell'Ordine dei Minori Riformati, fiorente nel 1624; Gio. Batta, dottore in l'una e l'altra legge, fiorente in Roma, nel 1638; Alessandro, notaio della Sacra Rota Romana, vivente nel 1632; Vittorio, distinto soldato della milizia pontificia; P. Leone, della Compagnia di Gesù, fiorente in Roma, nel 1764; Domenico, benefattore del Museo Capitolino. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.


Compra un documento araldico su Ferrazza

Stemma della famiglia: Ferrazza
Variazioni cognome: Ferrazzolo - Ferraz

Stemma  della famiglia Ferraz, Ferrazza,  o Ferrazzolo

1 Blasone della famiglia Ferraz, Ferrazza, o Ferrazzolo

Partito; nel 1° d'argento, alla banda d'azzurro caricata di tre stelle del campo; nel 2° d'azzurro, al sinistrocherio vestito di rosso, colla mano di carnagione, impugnante un'ancora d'argento rovesciata.

Citato in "Armorial Général par J.B.Rietstap - Deuxième èdition refondue et augmentée - Tome II L-Z" p. 662

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome