Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origem do sobrenome Fiorello, país de origem: Italia

Nobreza: Nobili - Baroni
Heráldica da família: Fiorello
Coroa de nobreza Fiorello
Antica ed assai illustre famiglia siciliana, di chiara ed avita virtù, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. Secondo quanto ci viene tramandato, la famiglia vuolsi discenda dai Naselli, nobilissimo casato siciliano, di longobarda origine, che ha posseduto i principati di Aragona e di Poggioreale, la ducea di Casalnuovo-Gela, i marchesati di Flores e di Gibellina, la contea di Comiso, le baronie di Bugidiano, Castellammare del Golfo, Imbrici, Pirrera, Pumo etc, ed in cui si estinse la casata di Fiorello Morso. Si narra, infatti, che un ramo baronale della famiglia Naselli, in ricordo di quel Fiorello Morso,... Continua

cominciò a esser cognominato anche nella variante Fiorello. D'altronde, tal famiglia, nel dispiegarsi dei lustri, sempre è riuscita a produrre una serie di uomini che hanno reso illustre il suo nome, nei pubblici impieghi, nelle professioni liberali ed ecclesiastiche e nel servizio militare. Fra questi, senza nulla levar al valore degli omessi, contasi: Giacomo, alfiere, il quale servì il re di Spagna durante la rivolta di Masaniello del 1647; Benedetto, nobile consigliere in Catania, fiorente nel XVIII secolo; P. Leone, dell'Ordine dei Minori Riformati, fiorente in Catania, nel 1708; Agostino, giureconsulto, vivente in Palermo, nel 1723; Tommaso, proprietario terriero ed imprenditore, vivente nel 1734; Filippo, revisore d'armi del Regio Esercito, fiorente nel 1782; D. Antonio, commissario apostolico, fiorente nel 1799. Altra famiglia. Marcello Fiorillo o Fiorello, di Napoli, trasse la propria casa da modestissima condizione nel secolo XVII, essendo stato attuario della R. Camera della Sommaria e Razionale della R. Zecca di pesi e misure, ufficio che passò ai suoi discendenti. Antonio, di lui figlio, fu esimio giureconsulto, giudice della Gran Corte della Vicaria, presidente del R. Patrimonio e quindi fu anche reggente del Consiglio d' Italia in Spagna. Altra famiglia. Nobile casato fiorentina, con residenza in Santo Spirito, gonfalone Nicchio, detta Fiorello o Fiorelli, le cui prime memorie certe si hanno già nel 1589, con un Doroteo, sepolto nella chiesa di S. Spirito. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.


Compre um documento heráldico sobre família Fiorello

Escudo da família: Fiorello

Escudo da família Fiorello ( dai Naselli)

1 Brasão da família Fiorello ( dai Naselli)

D'azzurro, con una fascia, sormontata da un leone nascente, accompagnata in punta da tre palle allineate in fascia il tutto d'oro

Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome