Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Fortuni, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Araldica della famiglia: Fortuni
Corona nobiliare Fortuni Antica ed assai nobile famiglia toscana, con residenza nella città di Firenze, conosciuta come Fortuni o Fortuna, di chiara ed avita virtù, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia con insediamenti cospicui in Umbria e Lazio. Inoltre, tal famiglia, nel dispiegarsi dei lustri, sempre è riuscita a produrre una serie di uomini che hanno reso illustre il suo nome, nei pubblici impieghi e nel servizio militare. Fra questi, senza nulla levar al valore degli omessi, contasi: Antonio, notaio, fiorente in Firenze, nel 1499; Giacomo Maria, proprietario terriero nel fiorentino, fiorente nel 1512; Agostino, dottore in "utroque jure", fiorente... Continua

in Firenze, nel 1519; D. Pietro, canonico e Protonotario Apostolico, fiorente in Firenze, nel 1527; Federico, giurista, fiorente in Firenze, nel 1536; Niccolò, dottore in "utroque jure", vivente in Firenze, nel 1545; Federico, proprietario terriero, fiorente nel fiorentino nel 1602; Gio. Batta, il quale militò sotto le bandiere del Granduca Ferdinando II nella guerra contro Urbano VIII; Niccolò, medico di fama, fiorente in Firenze nel 1617; Guido, giurista, fiorente in Firenze nel 1621; P. Anselmo, dell'Ordine dei Minori Riformati, fiorente in Prato, nel 1636; Pietro Maria, giurista fiorentino, fiorente nel 1641. Da una analisi cromatica e simbolica dello stemma, possiamo, infine, ricavare alcune importanti informazioni sulle virtù associate a tal cognome. Il rosso, richiamandosi al sangue versato in battaglia, rappresenta il valore, l'audacia, la nobiltà ed il dominio; il cane è simbolo di fedeltà, vigilanza, amicizia e attaccamento e, per testimoniare in modo più chiaro la fedeltà al Sovrano, o ad altro Capo, è rappresentato con collare. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.


Compra un documento araldico su Fortuni

Stemma della famiglia: Fortuni

Stemma  della famiglia Fortuni

1 Blasone della famiglia Fortuni

Di rosso, al cane rampante d'argento collarinato d'oro.

Fortuni o da Fortuna. Citato in "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze, fasc. 2098.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2015 - 2016 Heraldrys Institute of Rome