Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Gallottini, provenienza: Italia

Titolo: Nobili - Baroni
Variazioni cognome: Gal
Araldica della famiglia: Gallottini
Variazioni cognome: Gal
Corona nobiliare Gallottini Antica e nobile famiglia lombarda, di chiara ed avita virtù, la quale vuolsi discenda dal nobile casato valdostano dei Gal, il quale risulta fregiato del titolo di baroni di Brissogne, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. L'origine di tal cognominizzazione, al dir di autorevoli genealogisti, andrebbe ricercata in una modificazione del personale medioevale "Gallo", appartenuto, probabilmente, ad un, oggi ignoto, capostipite. In ogni modo, tal famiglia, nel dispiegarsi dei lustri, sempre è riuscita a produrre una serie di uomini che hanno reso illustre il suo nome, nei pubblici impieghi, nelle professioni liberali ed ecclesiastiche e nel servizio militare.... Continua

Fra questi, senza nulla levar al valore degli omessi, contasi: Tommaso, proprietario terriero, fiorente in Brescia nel 1567; Gio. Batta, milite di professione, fiorente nel 1578; Agostino, dottore in "utroque jure", vivente in Brescia, nel 1580; P. Giacomo, dell'Ordine dei Minori Riformati, fiorente in Brescia, nel 1602; Alessandro, giureconsulto di chiara fama, vivente in Brescia, nel 1618; D. Luigi, canonico e commissario apostolico, fiorente in Ferrara, nel 1621; P. Bartolomeo, cappuccino, distintosi, per chiara pietà, nella peste del 1630; Angelo, dottore in "utroque jure" e consigliere bresciano, fiorente nel 1644; P. Leone, della compagnia di Gesù, fiorente in Brescia, nel 1698; Antonio Maria, proprietario terriero, vivente nel bresciano, nel 1772; Antonio, veterinario condotto in Codigoro, nel 1840; altro Antonio, Presidente della provincia di Ferrara; Giuseppe, Anziano della provincia di Ferrara, nel 1849; altro Antonio, Sindaco di Codigoro, nel 1865; Angelo, milite, il quale partecipò alla campagna d'Italia del 1866; Arrigo, maestro elementare in Ariano (RO), nel 1872. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.


Compra un documento araldico su Gallottini

Stemma della famiglia: Gallottini
Variazioni cognome: Gal

Stemma  della famiglia Gal

1 Blasone della famiglia Gal

Di nero, al gallo d'argento, barbato, crestato e membrato di rosso; col capo d' argento, al sole di rosso orizzontale all'angolo destro.

Gal di Aosta, insigniti del titolo di baroni di Brissogne. Fonte: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.I, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome