Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origin of last name Grillenzoni, country of origin: Italia

Nobility: Nobili
Heraldrys of family: Grillenzoni
Nobility crown Grillenzoni L'arma adottata dal famiglia Grillenzoni trova la sua ragion d'essere da un'antica ma falsa tradizione che la faceva derivare dal connubio di due individui delle cospicue ed illustri famiglie romane degli Orsini e dei Vitelli. Un'altra tradizione che per la sua attendibilità fa il paio con la precedente, è quella che vuol far derivare la famiglia da un teutonico "Girlensohn" venuto in Italia al seguito di Ottone imperatore. Fatto sta che i Grillenzoni o Ghirlenzoni sono antichi in Carpi, donde diramano a Modena, a Ferrara, al finale, a Correggio, alla Mirandola. L'albero genealogico dei Grillenzoni di Carpi muove sicuramente da ... To be continuedun Antonio vivente nel 1344. Il ramo di Modena nel sec. XVI già numeroso e potente forse più di energie individuali di aderenze e di parentele, che dimezzi finanziari, prese parte attiva alle fazioni cittadine. Diede alla patria capitani e uomini d'arme valorosi, prelati, magistrati e giureconsulti, medici, filosofi e letterati distinti. Citiamo per tutti: Giovanni di Niccolò medico, filosofo ed umanista, grande amico del Castelvetro, fondatore e animatore in Modena di quella accolta di dotti, chiamata volgarmente l'Accademia e divenuta famosa in tutta Italia, sciolta poi e perseguitata perchè gli Accademici erano propensi alle nuove linee della Riforma e avevano varcato nelle loro disquisizioni i confini degli studi letterati e scientifici, spingendosi con la loro attività nel campo religioso e dogmatico; Bartolomeo, fratello del precedente valoroso giureconsulto, podestà a Ravenna, a Parma, di Mantova, di Lucca, Auditore di Rota a Genova e a Firenze; Leandro od Evandro, detto il collaterale governatore di Romagna per Alfonso II d'Este; Bartolomeo di Leandro governatore di Brescello, castellano della fortezza di Modena. Appartengono ben presto i Grillenzoni al ceto Conservatorio della città, ed in seguito un ramo di essi fu elevato al grado comitale nella persona del nobile patrizio modenese Bartolomeo fu Leandro, a cui Francesco III duca di Modena con suo chirografo dell'8 ott. 1772 concesse in feudo nobile e titolato di contea, trasmissibile ai discendenti, una posizione della giurisdizione di Rebecco nel ducato di Reggio. Per ragioni d'eredità i Conti Grillenzoni aggiunsero al proprio cognome Falloppia, e più tardi un ramo di essi che coi primi ebbero sempre frequenti rapporti, fioriscono tuttora. ... To be continued
Buy a heraldic document on family Grillenzoni

Coat of Arms of family: Grillenzoni

Coat of Arms of family Grillenzoni

1 Blazon of family Grillenzoni

D'oro, ad una branca d'orso al naturale, strappata, impugnante una gamba di vitello pure al naturale, recisa di rosso, ed accompagnata da tre stelle di rosso di otto raggi, una in capo e due in punta.

Coat of Arms of family

2 Blazon of family

Spaccato: nel primo scaccato di rosso e d'argento di tre file; nel secondo d'oro.

Buy Coat of Arms of family

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2015 - 2016 Heraldrys Institute of Rome