Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Guerra Toretti, provenienza: Italia

Titolo: Conti
Araldica della famiglia: Guerra Toretti
Corona nobiliare Guerra Toretti
La famiglia è iscritta nell'Elenco Ufficiale, coi titoli di Nobile di Massa (maschi e femmine) e di Conte di Toano (maschio primogenito). E' di origine modenese e fu onorata degli anzidetti titoli in persona di Antonio nel 1793. E' oggi rappresentata da Umberto, di Giuseppe, di Gaetano, di Giuseppe Antonio. A questa famiglia ha appartenuto il titolo di Conte, titolo che solevasi dagli imperatori a coloro che erano al loro fianco. Da questi Conti si sceglieva coloro che venivano destinati a soprintendere agli uffizi del regio palazzo, ed altri erano mandati al governo delle provincie dell'impero ed a gurdare i ... Continua
confini. Erano poi altri conti, estranei ai cennati uffizi, come quelli addetti all'annona, al commercio; ed anche i provveditori dell'esercito si ebbero quel titolo. Ai tempi dei Goti la dignità di Conte fu pur mantenuta a parecchi pubblici funzionari; ed i Longobardi ancora dissero i loro governatori conti o castaldi. ... Continua
Compra un documento araldico su Guerra Toretti

Stemma della famiglia: Guerra Toretti

Stemma  della famiglia Guerra Torretti

1 Blasone della famiglia Guerra Torretti

Partito; nel 1° di rosso, al trionfo d'armi antiche d'argento e al capo d'azzurro, sostenuto da una divisa d'argento, caricato di una stella a otto punte d'oro; nel 2° d'azzurro, al toro d'argento fermo sul terreno al naturale, accompagnato in capo da una stella a otto punte d'oro.

Guerra Torretti originari di Massa, insigniti del titolo di , Conti di Toano. Citato in "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze, fasc.7886.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome