Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Jorio, país de origen: Italia

Nobleza: Nobili - Patrizi - Marchesi
Variaciones apellido: di Jorio - de Jorio - Iorio
Heráldica de la familia: Jorio
Variaciones apellido: di Jorio - de Jorio - Iorio
Corona de la nobleza Jorio
Antica ed assai nobile famiglia di Aitino, conosciuta come d'Aura, Auria, Orio o Jorio, a seconda di come è stata anagraficamente trascritta nel corso dei tempi, la quale si trapiantò nelle venete lagune al tempo di Attila e che fin dal 1297, dal numero delle ottimate, fu compresa fra le patrizie. Dette alla patria molti senatori, elettori di dogi ed altri illustri personaggi, fra cui Orio, ambasciatore nel 1136-37 all'Imperatore Lotario e poi nel 1172-73 a Guglielmo, Re di Sicilia; Filippo, podestà e capitano di Treviso nel 1344; Lorenzo, ambasciatore nel 1518 a Lodovico II Re d'Ungheria; Domenico, Consigliere alla... Continuará

Canea nel 1591, al tempo della famosa pestilenza, poi provveditore e castellano a Grabusso nel 1600 ed a Cerico nel 1607; Antonio, capitano di Sebenico dal 1759 al 1761. Con sovrana risoluzione 1 Dicembre 1817, la famiglia fu confermata nella sua antica nobiltà. Altro ramo. Famiglia campana, originaria di Montecorvino Rovella, conosciuta come Iorio o (de) Jorio, residente sul territorio già da diverse generazioni. Tracce della sua esistenza risalgono alla fine del XV secolo, essendo elencata tra le famiglie illustri del tempo. Con regio assenso 7 gennaio 1806, Giovan Antonio de Jorio ottenne il possesso di San Barbato, in Principato Ultra. La casata ha inoltre dato alla patria illustri giuristi e prelati al Regno: Francesco de Jorio, Regio Governatore e Giudice; il Marchese Michele de Jorio (Procida, 18 ottobre 1738 - Procida, 13 febbraio 1806), Presidente del Sacro Regio Consiglio, al quale nel novembre 1799 gli era stato conferito il titolo di marchese; Monsignor Domenico de Jorio, Vescovo di Samaria; Filippo de Jorio, Deputato al Parlamento napoletano e scienziato di fama internazionale; don Andrea de Jorio, Canonico della Cattedrale di Napoli ed insigne archeologo; Mons. Domenico Jorio, Cardinale nominato da Papa Pio IX; Mons. Alberto di Jorio, Cardinale nominato da Papa Giovanni XXIII. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.


Comprar un documento heráldico de Jorio

Escudo de la familia: Jorio
Variaciones apellido: di Jorio - de Jorio - Iorio

Escudo de la familia Orio

1 Blasòn de la familia Orio

Fasciato d'oro e d'azzurro di sei pezzi.

Orio, Jorio, Iorio, Auria, Auria e d'Auro del Veneto. Fonte bibliografica del blasone: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.I, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Escudo de la familia Iorio

2 Blasòn de la familia Iorio

D'oro, alla banda d'azzurro caricata di tre leoni di nero. Motto: De Forti Dulcedo.

Stemma del cardinale Domenico Iorio. Fonte: Archivio Storico di Heraldrys Institute of Rome.

Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook