Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Licudi, provenienza: Italia

Titolo: Nobili - Cavalieri - Principi
Araldica della famiglia: Licudi
Corona nobiliare Licudi
Questa nobilissima famiglia, di cui una linea è fiorente oggi in Venezia, discende dall'antica e principesca del Lichudis di Costantinopoli, e fu imparentata coi Paleologi. Caduto l'impero greco nel 1455, Gregorio e Matteo Licudi si ricoverarono in una delle Cicladi, e poscia nel 1456 a Cefalonia, ove ottennero una signoria con un feudo nel Zante. Fu aggregata ai Consigli nobili di Corfù, Cefalonia e Vonizza e ascritta alla prima nobiltà di Pietroburgo e al cavalierato ereditario Austro-Ungarico. Ebbe inoltre per vario tempo il principato di Bulgaria. Molti uomini illustri emersero dai Licudi. Nicolò, detto il mistico, primo ministro e segretario... Continua

dell'imperatore Basilio, e patriarca di Costantinopoli nel 901; Costantino generale e primo ministro di quattro imperatori, e principe del senato; Gioannico percettore degli Czari di Russia Ivan e Pietro il Grande; Giorgio di Marco ammiraglio generalizio della città e fortezza di Corfù nel 1795; Pietro ammiraglio della veneta marina, e presidente del tribunale supremo criminale a Corfù nel 1801; Vettore, capitano di vascello, comandante divisionale in Dalmazia e Albania nel 1816. Motto della famiglia: En touto nika.


Compra un documento araldico su Licudi

Stemma della famiglia: Licudi

Stemma  della famiglia Lucoli

1 Blasone della famiglia Lucoli

D'azzurro, alla colonna d'argento terrazzata di verde, sormontata da un sole d'oro, e sinistrata da un lupo rampante al naturale. Cimiero: Un lupo uscente da una corona d'oro, tenente nella destra una croce bisantina pur d'oro. Motto: En Touto Nika.

Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.II, pag. 23-24, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Stemma  della famiglia Lucoli

2 Blasone della famiglia Lucoli

Inquartato; nel 1° e 4° dell'impero greco; nel 2° di Bulgaria, e nel 3° d'Armenia: sul tutto d'argento, alla quercia di verde terrazzata dello stesso, sormontata da una donna nuda uscente dalle sue frondi, sinistrata da un lupo rampante al naturale e linguato di rosso. Cimiero: Un lupo uscente da una corona d'oro, tenente nella destra una croce bisantina pur d'oro. Motto: En Touto Nika.

Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.II, pag. 23-24, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome