Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Lodedo, provenienza: Italia

Titolo: Nobili - Patrizi
Araldica della famiglia: Lodedo
Corona nobiliare Lodedo Antica ed assai nobile famiglia veneziana, detta Dedo o Lodedo, di chiara ed avita virtù, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. La tradizione vuole che tal casato provenga da Altino e che, dopo l'incendio di questa, da parte dei Goti, i suoi membri abbiano cercato asilo nelle adiacenti isolette veneto. Alla serrata del Maggior Consiglio, nel 1297, in ogni modo, essa venne ritenuta tra le famiglie patrizie. Da quel tempo in poi, la famiglia si è illustrata con una serie numerosa di Procuratori di S.Marco, di Generali di terra e di mare, di Ambasciatori alle Corti di... ContinuaEuropa e distintissimi Prelati. Divisa nei sottodescritti rami, ottenne conferma dell'avita nobiltà nelle epoche indicate. Confermati con Sovrana Risoluzione 18 dicembre 1817: Vincenzo, del fu Pietro Alvise, impiegato alla Congregazione provinciale ed ammogliatosi con la sig. Vincenza M. Ferrari, il 22 ottobre 1824; Caterina, vedova di Giovanni, fratello del precedente. Confermati con Sovrana Risoluzione 16 novembre 1817: Antonio, del fu Girolamo, Segretario dell'Accademia di Belle Arti, ammogliatosi con la nobile sig.ra Lucrezia Adriana Nani; Francesco, del fu Girolamo, n. 27 novembre 1777. Confermati con Sovrana Risoluzione 30 dicembre 1817: Gasparo Angelo Pasquale, del fu Alvise, n. 12 aprile 1789; Laura Caterina Luigia, del fu Alvise, n. 22 febbraio 1788; Roberto, del fu Alvise, n. 26 aprile 1790; Pellegrina Giacinta, del fu Alvise, n. 12 febbraio 1792; Maria Gasparina, del fu Alvise, n. 11 luglio 1795; Teresa Luigia, del fu Alvise, n. 16 luglio 1798; Giuseppe Pacifico Luigi, del fu Alvise, n. 20 aprile 1802. Confermati con Sovrana Risoluzione 16 novembre 1817 e domiciliati in Padova: Giacomo Antonio, del fu Bertucci, n. 6 novembre 1745; Alvise Niccolò, del fu Bertucci, n. 9 marzo 1749. Confermato con Sovrana risoluzione 30 dicembre 1817: Andrea Enrico, del fu Bertucci, n. 2 marzo 1757. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.
Compra un documento araldico su Lodedo

Stemma della famiglia: Lodedo

Stemma  della famiglia Dedo

1 Blasone della famiglia Dedo

D'oro, al capo d'argento caricato di un leone illeopardito di rosso.

Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. primo, p. 353, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito da "la direzione del giornale araldico", Pisa 1890.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook