Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Marassi, provenienza: Italia

Titolo: Duchi
Araldica della famiglia: Marassi
Corona nobiliare Marassi Famiglia nobile ed antica, che secondo afferma i Villabianca sull'autorità del Sansovino, trae origine dalla Germania, ove molti stati possedeva sin da' tempi di Tiberio imperatore, passata indi in Italia e stabilita in Vicenza ed in Genova col titolo di conte di Sarego dal castello di tal nome. Di là venne a diramarsi in Verona, Padova e Palermo. Vanta non pochi illustri personaggi, tra' quali si segnalano un Ottone de M., assai stimato dallo imperatore Enrico V, 1116; un Arrigo nobile vicentino che schivò col suo allontanamento la potenza di Federico II e la tirannia di Azolino 1256; un Corrado... Continua

ed un Gilberto valorosi difensori della fede 1264; un Uguccione ed un Riccardo consiglieri in Vicenza 1311; altro Riccardo ambasicatore a' Padovani 1312; un Piosello vicario generale del principe di Milano; un Cortesio capitan generale degli Scaligeri, un Umberto anziano e consigliere della repubblica di Genova 1357-87, ed un Giacomo vescovo di Savona 1418. Da Genova venne portata in Palermo per un Giambattista M. primo duca delle Pietretagliate 1703, ed acquistò ul feudo baronale di Cametrici 1708. Altro Giambattista di lui figlio investito 1742. Segue la linea sino a Giambattista M. e Cottone,da di cui figlia Maria Cirilla sposò Luigi Alliata e Moncada de' principi di Villafranca, trasferendo in questa famiglia tutti i titoli e beni della illustre casa M., rappresentata oggi da Pietro Alliata e Moncada attuale duca delle Pietretagliate, barone di Fontanasalsa e di Cametrici.


Compra un documento araldico su Marassi

Stemma della famiglia: Marassi

Stemma  della famiglia Marassi

1 Blasone della famiglia Marassi

Partito; nel primo d'oro, con l'aquila posata e coronata di nero; diviso d'oro, con un albero di verde nodrito sopra una zolla al naturale: nel secondo di rosso, con tre spade manicate d'oro, poste due e una.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2015 - 2016 Heraldrys Institute of Rome