Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origem do sobrenome Medoni, país de origem: Italia

Nobreza: Nobili
Heráldica da família: Medoni
Coroa de nobreza Medoni
Famiglia catalana un cui ramo si stabilì a Cagliari nel 1409 con un Gherardo che partecipò alla spedizione di re Martino. Egli aiutò finanziariamente il re e gli venne in aiuto anche militarmente, per questi servizi ottenne in ricompensa i feudi di Gesturi e Tuili. Nel 1413 acquistò dai De Tolono il feudo di Mara, nel 1420 ottenne il riconoscimento della generosità. Suo figlio Giovanni nel 1421 ottenne la concessione del mero e misto imperio su tutti i feudi; nel 1432 acquistò dai Caciano il feudo di Monastir. Con i suoi figli Gherardo e Giovanni le condizioni economiche della famiglia... Continua

cominciarono a decadere; carico di debiti, Gherardo, fu costretto a vendere il feudo di Monastir ai Bellit nel 1454 e quello di Mara agli Aragall nel 1460. In seguito contrassero altri debiti soprattutto con Giacomo Aragall che divenne il principale dei loro creditori e che, tra il 1470 e il 1481 ottenne che i feudi residui della famiglia fossero venduti all'asta. Pertanto Gesturi fu venduta dapprima a Salvatore Alagon che però se la vide confiscare per la ribellione di suo fratello Leonardo per cui fu recuperata dai Dedoni; Tuili fu acquistata dai Santa Cruz. Dopo aver recuperato Gesturi iniziarono una lunghissima vertenza giudiziaria con i Santa Cruz per il recupero di Tuili che cosideravano parte integrante del feudo di Gesturi, senza però riuscire a recuperarla. Nel secolo XVI Pietro figlio di Gherardo ebbe due figli che formarono due rami della famiglia. Fernando continuò la liea feudle che andò ulteriormente impoverendosi e che si estinse nel 1592 alla morte di un Guido. Francesco, figlio naturale, fu ammesso allo stamento militare nel 1553. Suo figlio Giovanni fu procuratore dei cugini a Gesturi dove accumulò un considerevole patrimonio. In seguito i suoi discendenti non furono più ammessi allo stamento militare fino al 1643. In quell'anno, un Giovanni Battista figlio di Antonio, ottenne nuovamente l'ammissione durante il Parlamento Avellano. I suoi figli formarono diversi rami che, nel corso dei secoli successivi, risiedettero a Gergei, Gesturi, Villamar, Nurri e Guasila con alterne fortune ma sostanzialmente ridotti al rango di nobili rurali.


Compre um documento heráldico sobre família Medoni

Escudo da família: Medoni

Brasão da família

D'argento al leone al naturale tenente colla branca destra una spada nuda in palo e colla sinistra un cuore, col mare fluttuoso d'azzurro in punta. (Arma in Sardegna).
Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome