Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Meina, país de origen: Italia

Nobleza: Conti - Nobili
Heráldica de la familia: Meina
Corona de la nobleza Meina Famiglia di origine milanese, chiamata anticamente de' Regni. Fu ascritta nel catalogo degli Ordini nel 1277 e ottenne dall'imperatore Carlo IV il titolo e la dignità di conte palatino con Diploma dato a Rottemburgo il 9 agosto 1358. Nel 1388 un Guglielmo fu decurione della Parrocchia di S. Pietro alla Vigna di Milano; un Gavazzo nel 1404 era capitano di Porta Vercellina e aiutò con falso ordine ducale i fuorusciti guelfi a rientrare in città; un Francesco nel 1412 fu bandito da Filippo Maria Visconti per sospetto di complicità nell'uccisione del duca precedente; un Giovanni Azzo nel 1499 fu dottore... Continuarácollegiato; Lancellotto nel 1518 fu tra i primi decurioni istituiti a Milano dal Governo francese; Azzone nel 1519 fu vicario di Provvisione; Gottardo fu prima vicario di Provvisione nel 1563 e poi eletto senatore e Magnifico Rettore dell'Università di Pavia; Antonio nel 1618 fu insignito dal re di Spagna dell'Ordine di S. Jago; Lanfranco nel 1646 fu canonico della Metropolitana e protonotario apostolico e maestro di casa del cardinale S. Carlo Borromeo; Ambrogio nel 1646 fu vicario di Provvisione; Ludovico nel 1671 fu priore del Monte di Pietà. Questa famiglia ha dato inoltre guerrieri, amabasciatori, dottori collegiali, ecc. Nel 1721 i fratelli Giuseppe e Teodosio, con Decreto del re Federico, furono creati nobili indigenti di Polonia e nel 1741 Giuseppe Maria veniva insignito del titolo di conte del S. R. Impero. Nel secolo XVIII la famiglia Reina si stabilì a Como, ove nel 1768 il conte Lodovico sposava donna Clara, sorella del grande fisico Alessandro Volta. Venne confermata nell'avita nobiltà con Sovrana Risoluzione del 1817 di S. M. R. e I. Apostolica ed ottenne il riconoscimento del titolo di conte del S. R. I. per maschi e femmine con RR. LL. PP. del 15 maggio e successivo D. M. 26 agosto 1898 a favore di Francesco di Alessandro, e suoi discendenti. Altro ramo. Altro ramo dell'omonima famiglia di Como. Lanzarotto Reina, vicario generale di Luchino Visconti, ne sposò la figlia Giovanni e fu uno degli 88 cittadini tassati per il prestito di 18.000 fiorito ordinato dal famoso conte di Virtù. Fra coloro che giurarono fedeltà al duca Galeazzo Sforza figurano Gabriello, Cristoforo, Ambrogio, Lanzarotto, Giovanni, Pietro e Santino de' Reina. Anche alcuni di quio 1912 furono riconosciuti nell'antica nobiltà Alessandro, avvocato, professore, gr.
Comprar un documento heráldico de Meina

Escudo de la familia: Meina

Blasòn de la familia

Di rosso, al capitozzo nodrito sulla pianura erbosa al naturale, sormontato da una stella d'oro e trapassato nel tronco da una spada d'argento guarnita d'oro, all'ingi
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome