Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origin of last name Micchielli, country of origin: Italia

Nobility: Nobili - Patrizi - Cavalieri - Conti
Heraldrys of family: Micchielli
Nobility crown Micchielli Nobilissima famiglia, facente parte della corporazione nobile di Bassano, da remotissimo tempo, la quale venne compresa nell'Elenco delle famiglie nobili di Bassano approvato nel 1726 dal Senato veneto. Gabriele Gaetano, di Nicolò e della nobile sig.ra Antonia Salvioni, nato il 4 ottobre 1754, unitosi in matrimonio il 23 settembre 1780 con la nobil sig. Laura Paradisa Zanchetta, dalla quale gli pervenne Francesco Antonio, nato il 16 maggio 1786, congiuntosi in matrimonio il 16 giugno 1805, con la signora Angela Bianchi, ebbe la conferma della nobiltà con S.R.A. 21 settembre 1821. Altro ramo. Originaria di Roma, trovasi già trapiantata nelle lagune... To be continued
venete fin dal 697, nel qual anno fu una delle dodici che elessero il primo doge. Vitale, nell'869, era uno dei primi tribuni. Fu ritenuta patrizia alla serrata del Maggior Consiglio. Ebbe questa casa tre dogi, nove capitani generali, undici procuratori di S. Marco, un cardinale, e molti prelati, cavalieri e senatori. Tra i personaggi che, maggiormente, diedero lustro a tal casato, ricordiamo: Tra i personaggi che, maggiormente, diedero lustro a tal casato, ricordiamo: Vitale, il quale fu Doge di Venezia e regnò dal 1096 al 1102; Domenico, Doge di Venezia, dal 1107 al 1130, uomo religioso, valoroso e prudente; Vitale II, pure Doge di Venezia, il quale salì al trono nel l156 e regnò fino al 1173; Giovanni, ammiraglio, che, nel 1220, sconfisse una formidabile flotta greca, comandata dal valoroso Vatace; altro Giovanni che, insieme a Pantaleone Giustiniani, Tommaso Centranigo e Stefano Badoero, riformò le patrie leggi; altro Micchielli, cardinale e vescovo di Padova; contessa Elisabetta, Dama di Palazzo e della Croce Stellata, unitasi in matrimonio, nel 1777, con il cav. Girolamo Silvio Martinengo; Antonia Teresa, moglie del nobile Agostino Bonelli-Bonetti, dal 1805. Con sovrana risoluzione 22 Nov. 1817 fu confermata nella sua avita nobiltà, e con altra 12 Ott. 1818 fu decorata della dignità e grado di conte dell'Impero Austriaco. La famiglia levò per arme. Inquartato nel 1° d'azzurro alla cometa in banda d'oro, nel 2° fasciato d'azzurro e d'argento; nel 3° fasciato d'azzurro e d'argento, il 1° a 12 bisanti (soldi) d'oro posti 4 a 4; nel 4° d'azzurro a due leoni affrontati d'oro (9). Altro ramo. Leonardo, di Campolongo, il 27 Mar. 1752, fu aggregato con la sua famiglia alla cittadinanza nobile di Udine. I cognomi di cotal risonanza, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.

Buy a heraldic document on family Micchielli

Coat of Arms of family: Micchielli

Blazon of family

Inquartato; nel 1° d'azzurro alla cometa in banda d'oro, nel 2° fasciato d'azzurro e d'argento; nel 3° fasciato d'azzurro e d'argento ai 12 bisanti d'oro posti sopra le fasce 4 a 4, nel quarto d'azzurro ai due leoni affrontati d'oro.
Buy Coat of Arms of family

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome