Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Mobio, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Araldica della famiglia: Mobio
Corona nobiliare Mobio
Trae la propria origine dalla Liguria, ma si rifugiò a Mantova sul principio del sec. XIII. Il primo personaggio di cui si abbia sicura contezza, è un Marsilio vivente nel 1280. Di poi esercitarono l'arte degli orefici "professione sempre stimata dai cittadini". Fin dal 1655 il loro cognome è già sempre preceduto dal predicato di nobile. Distinta nobiltà di toga, va giustamente orgogliosa di Antonio, insigne giurista, consigliere intimo del Duca di Mantova, presidente del Senato e autore di importanti opere legali alcune delle quali meritano ben quattro edizioni; fra le altre noto: Tractatus varii: De monetis, De aquis, De... Continua

permissa feudi et emphytheusis alienatione, De jure intestatae successionis ed altre molte. Varii membri della famiglia ebbero l'onore di essere tenuti al Sacro Fonte da Principi Gonzaga. Nel 1700 Carlo appartenne al distinto corpo delle "guardie sparate di lanze"; Gianevangelista fu eletto colonnello del Reggimento di Viadana sotto l'Austria. Un altro Antonio poi, durante il Regno Lombardo-Veneto, fu ottimo avvocato e Consigliere di Governo. La famiglia contrasse poi nel sec. scorso, alleanze nobilissime, quali coi Melzi d'Eril, Nievo e Capilupi. Motto della famiglia: Dat labor annos. Altro ramo. Antica e nobile famiglia originaria di Mantova. Il commendator G.B. di Crollalanza riporta la blasonatura di questa famiglia nei volumi del suo Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane. Motto della famiglia: Dat labore annos.


Compra un documento araldico su Mobio

Stemma della famiglia: Mobio

Blasone della famiglia

D'azzurro al dromedario al naturale passante sopra un terreno di verde.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook