Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origin of last name Monatti, country of origin: Italia

Nobility: Conti - Nobili
Heraldrys of family: Monatti
Nobility crown Monatti Ebbe il titolo di Conti. Famiglia originaria della Lombardia. Il commendator G.B. di Crollalanza riporta la blasonatura di questa famiglia nei volumi del suo Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane. Altro ramo. Antica e nobile famiglia della Lombardia con residenza nella città di Milano. Da remoto tempo non sono pervenute più notizie di suddetta famiglia. Altra famiglia alzò per arma. D'argento, a due fascia di rosso, accompagnate in capo da un castello, cimato di due torri, il tutto di rosso; col capo di rosso. Tali sono i principii, che da sopracitati Autori si diedero a questa famiglia,... To be continued

ma per esser questo fatto assai remoto, e d'historia molto lontana, lasciamo perciò a più eruditi delle sacre antichità, e dell'historie l'investigarne il suo certo principio. Quel che però di certo habbiamo, è che la casata per la loro antichità, e splendore, e per virtù militare, carrichi così laicali, come Ecclesiastici, e per ogno altro preggio di Cavalleria nobilissimi si scorgono, e crebbero un tempo in tanto numero, e furono sì magnifici, e generosi nelle fabbriche, e in edificar palaggi, e ville per loro habitatione in detta Città, che per ciò diedero il nome ad una intiera comarca, e strada detta fin hora della casata.


Buy a heraldic document on family Monatti

Coat of Arms of family: Monatti

Blazon of family

D'azzurro alla fascia di rosso orlata d'oro, accompagnata in capo da una cometa d'oro posta in fascia, e in punta da un monte di tre cime di verde, all'italiana e ristretto.
Buy Coat of Arms of family

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome