Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Morsetto, país de origen: Italia

Nobleza: Duchi
Heráldica de la familia: Morsetto
Corona de la nobleza Morsetto
Venne da Perugia in Sicilia nella Città di Noto questa famiglia non di meno fra gli huomini illustri Perugini di lettere, e d'armi non puoco se ne leggono della medesma famiglia, e fra i più chiari di fama vi furono Nicolò, ed Antonio C., Iuriconsulti, posteri de' quali fin adesso viveno. Giovanni C. dunque gentil'huomo Perugino fù colui il quale venne con la sua famiglia da Perugia in Sicilia, ove s'impiegò ne' servigi del Rè Alfonzo, dal quale egli hebbe il carico di Capitano della Città di Noto; perloche diede principio ivi alla sua famiglia. Da questo ne pervennero Giacomo,... Continuará

e Michele, il quale procreò parimente Giovanni, ed Antonio gentil'huomini di quella Città; però Antonio, impiegandosi nelle virtù letterali, fù eletto primieramente Cappellano Regio del Rè Catolico Ferdinando, e dopo promosso dal Pontefice Alessandro VI nel 1501 nella dignità Vescovale dell'Isola di Malta, con la quale si morì con grido di Santità, havendo prima acquistato l'Abbatia di S.Maria dell'Arco della Città di Noto nel medesmo anno. Il fratello Giovanni fù promosso ne' principali carichi della sua patria, e si casò con Margarita Cacciaguerra nobile Netina, che gli generò Mariano, e Michele. Mariano fù più volte Giurato di Noto, ed hebbe per moglie Francesca Deodato, figlia di Nicolò Deodato Barone di S.Michele, con la quale procreò Lucretia, che fù moglie di Antonino Sapia, figlio di Mariano gentil'huomo di quella città. Da Michele predetto, e sua moglie Margarita Speciali, figlia di Nicolò Speciali, e sorella di Pietro, e Francesco Speciali, ne nacque Paola, che si casò con Antonino Cappello gentil'huomo Netino: e Giovanni C. che fù Dottor di legge il quale hebbe per moglie Francesca Zarba, figlia di Francesco Zarba nobile Netino. Procreò il predetto Giovanni à Giulio, che fù due volte Giurato nella sua patria, ed hebbe per moglie Lucretia Brancati, figlia di Gio: Matteo gentil'huomo di quella Città: ed Antonio che d'indi se n'andò ad habitar nella città di Palermo, dove fra gl'altri procreò Giacomo C. Da Giacomo ne nacque Ottavio C. Dottor di legge, che fra gl'altri carichi hebbe quello di Giudice della G.C. e puose alla luce delle stampe le sue Questioni forensi sovra il Rito: fù sua moglie donna Giovanna di Agostino, e Filingeri, figlia di Pietro di Agostino Mastro Rationan Pietro, le quali lo indussero ne' più maggiori carichi del Regno; percioche, oltre gl'uffici di Giudice del Pretore, della R.G.


Comprar un documento heráldico de Morsetto

Escudo de la familia: Morsetto

Blasòn de la familia

D'azzurro, a tre cuori d'oro, ordinati due e uno, sormontati da un giglio d'argento.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome