Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Mozzoni, país de origen: Italia

Nobleza: Nobili - Patrizi
Variaciones apellido: Mozzoni-Frosconi
Heráldica de la familia: Mozzoni
Variaciones apellido: Mozzoni-Frosconi
Corona de la nobleza Mozzoni
Antica ed illustre famiglia lombarda, la quale apparteneva all'antica nobiltà del contado del Seprio e signoreggiava in Bisuschio nel territorio di Varese, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. Quando nel 1311 fu fatta la pace fra i Torriani ed i Visconti, alcuni dei Mozzoni dimoravano già in Milano e furono annoverati fra le famiglie nobili della città, al cui patriziato vennero poi ascritti nel 1558. Moltissimi i personaggi di spicco che da tal famiglia trassero i natali: Giovanni, capitano e vicario di Varese per Giovanni-Maria e Filippo-Maria Visconti; Alfonso, dei XII di provvisione della città di Milano... Continuará

nel 1569; Ascanio, scrittore e poeta, ammesso nel 1588 al Collegio dei nobili giureconsulti di Milano; Bartolomeo vicario generale della Congregazione Carmelitana, professore di filosofia e di teologia, oratore di Carlo II re di Spagna presso Francesco d'Este, duca di Modena, indi presso Carlo-Ferdinando Gonzaga, duca di Mantova, nella quale città morì nel 1692. Con sovrana risoluzione 20 Novembre 1817 fu confermata a questa famiglia la sua avita nobiltà. Altro ramo. In Traffiume esisteva un ramo dei Mozzoni di Varese, distinta e nobile famiglia di questa città. Agateo fu più volte sindaco di Traffiume, dal 1450; Matteo fu console nel 1466; Giovanni fu console nel 1475. La chiara nobiltà della casata risulta confermata dalla presenza, della sua blasonatura, nella pregevole opera "Il Dizionario storico-blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti", del genealogista Giovan Battista di Crollalanza, pubblicata a Pisa nel 1886 in tre volumi, di oltre 1400 pagine. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.


Comprar un documento heráldico de Mozzoni

Escudo de la familia: Mozzoni
Variaciones apellido: Mozzoni-Frosconi

Escudo de la familia Mozzoni

1 Blasòn de la familia Mozzoni

Di rosso, a tre aquilotti d'argento, rostrati e coronati d'oro.

Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. secondo, pag. 186, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1890.

Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome