Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Mussio, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Araldica della famiglia: Mussio
Corona nobiliare Mussio
Con separati diplomi, in data 22 luglio 1803, Vittorio Emanuele I, re di Sardegna, concedeva ai sette fratelli Mussio di Orune, i titoli di cavaliere e di nobile. Le singole concessioni erano di due specie: quelle fatte al dottore Giambattista, arcidiacono della cattedrale di Alghero, al sacerdote Giuseppe, ed al teologo Gavino, canonico penitenziere della stessa cattedrale di Alghero, erano personali: le altre fatte ai fratelli Antonio, Francesco Angelo Avvocato Costantino, reggente l'ufficio dell'avv. fiscale in Cagliari, e Bartolomeo, erano trasmissibili ai loro figli e discendenti maschi per linea mascolina. Fra questi fratelli merita una speciale menzione il celebre... Continua
avvocato Don Costantino Mussio, insigne giureconsulto, che morì reggente del Supremo Consiglio di Sardegna il 21 agosto del 1844 in Torino. I nomi dei discendenti di queste famiglie sono compresi nell'El. dei nobili e cavalieri compilato, nel 1822, dal R. Prefetto di Nuoro e trasmesso alla R. Segreteria di Stato e di Guerra presso il vicerè di Sardegna, in occasione dell'incoronazione del re Carlo Felice. Il ramo della famiglia discendente da Bartolomeo usa il sindacato stemma. Spettano alla famiglia i titoli di cavaliere (m.) e di nobile (mf.), colla qualifica di Don (mf.). Con i titoli la famiglia è iscritta nell'El. Uff. Ital. in persona di Bartolomeo, di Giovanni, di Bartolomeo. Altro ramo. Con diplomi, in data 19 maggio 1835. Carlo Alberto, re di Sardegna, concedeva i titoli di cavaliere e di nobile ad Efisio Mussio, di Serrenti, per l'incremento dato all'agricoltura della Sardegna e specialmente per aver fatto piantare quattro mila alberi d'olivo in un suo podere situato nel villaggio di Samatzai. In seguito, col diploma in data 31 gennaio 1837, i predetti titoli personali furono resi trasmissibili ai figli ed ai discendenti maschi dello steso cav. nob. Don Efisio Mussio.
Compra un documento araldico su Mussio

Stemma della famiglia: Mussio

Blasone della famiglia

Di rosso al drago alzato di verde attraversato dalla fascia d'argento, cimato sulla testa di una colomba dello stesso, con un ramoscello di olivo nel becco.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome