Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Navoli, país de origen: Italia

Nobleza: Nobili
Heráldica de la familia: Navoli
Corona de la nobleza Navoli Originaria di Montemiale in Val di Macra, si trapiantò in Saluzzo verso il 1360. Anticamente appellavasi Carle o Charle. Il famoso giureconsulto Gioffredo era detto De-Caroli, e nel 1494 fu sotto Carlo VIII re di Francia Consigl. del Parlamento, e quindi sotto Luigi XII, dopo l'acquisto di Milano, fu fatto Presid. di quel Senato e custode del real sigillo. Altro di questa casa furono pur dotti giureconsulti, consiglieri, maggiordomi ecc. Questa famiglia, che si estinse verso il 1605, era compresa fra le nobili saluzzesi riconosciute e dichiarate tali dal March. Federico I col suo editto del 20 Agosto 1460. La... Continuará

presenza del motto nella bibliografia documentata della famiglia ci conferma l'avita nobiltà raggiunta della casata. Infatti l'origine del motto risale a circa il XIV secolo e deve essere ricercata in quei detti arguti che venivano scritti sui vessilli o bandiere dei cavalieri, esposti alle finestre delle locande in cui questi alloggiavano, in occasione dei tornei, e durante i tornei stessi. Il motto era un pensiero espresso in poche parole facente allusione a un sentimento palese o nascosto, a una qualità, a un ricordo storico, per stimolo al coraggio o onore. Era scelta dal capo della famiglia, dal cavaliere entrante in lizza o data dal sovrano al proprio uomo ligio. Motto della famiglia: Bien faire et laisser dire.


Comprar un documento heráldico de Navoli

Escudo de la familia: Navoli

Blasòn de la familia

Di rosso al Palischermo lodzia d'oro.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome