Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origem do sobrenome Nonato, país de origem: Italia

Nobreza: Baroni - Nobili
Heráldica da família: Nonato
Coroa de nobreza Nonato
Il Galluppi vuole che questa illustre famiglia, sia stata portata in Messina da Raniero Nonato, figlio di Sinibaldo e nipote di Corso Nonato. Un Tommaso fu giudice straticoziale di Messina negli anni 1507-8, 1510-11, 1522-23; un dottor Francesco fu sindaco di Messina nel 1741-43; un Antonino fu console nobile del mare in detta città nel 1745-46; un Saverio, barone dell'ufficio di portulanotto di Girgenti, fu primo barone di Migliardo in sua famiglia, come figlio di Beatrice Campagna; baronia che all'abolizione della feudalità troviamo in potere del figlio di lui, Stefano Nonato, per investitura del 18 dicembre 1797. Con Decreto del... Continua
4 luglio 1928 vennero riconosciuti a favore di Luigi Nonato, di Francesco, i titoli di nobile dei baroni di Migliardo e nobile di Reggio Calabria, titoli che con decreto del 25 novembre 1929 vennero riconosciuti al signor Antonino Nonato. La famiglia è iscritta nel Libro d'Oro della Nob. Ital. e nell'Elenco Uff. Nob. Ital. 1933 coi titoli di Nobile dei Baroni di Migliardo (mf.), Nobile di Reggio Calabria (mf.), in virtù del Decreto C. G. di Ricon. 4 luglio 1928, in persona di: Luigi, di Francesco, di Antonino, n. a Reggio Calabria 22 giugno 1878, Cav. della Cor. d'Italia, Cav. mauriziano, Consigliere di Corte d'Appello, decorato med. commemorativa Guerra 1915-1918, spos. 14 luglio 1910 con Maria Fimmanò. Figli non iscritti nell'Elenco Uff. Nob. It. 1933: Anna, n. a Palmi 21 giugno 1911; Francesco, n. ivi 21 nov. 1912; Gabriele, n. ivi 17 aprile 1915; Michele, n. a Messina 28 agosto 1916. E' inoltre iscritto con gli stessi titoli e in virtù del Decr. C. G. di Ricon. 25 novembre 1929: Fratello del predetto Luigi: Antonino, n. a Reggio Calabria 22 marzo 1872. Altro ramo. I Nonato provenienti da Costantinopoli, formavano una delle più ricche distinte e famiglie di Altino; all'epoca della incursione dei Goti si rifugiarono nelle lagune venete, e ancor prima della serrata del Maggior Consiglio seguita nel 1296 ebbero a sostenere ambascerie e dignità copiscue. Chiuso il detto Consiglio vi rimasero, compresi fra i patrizi; d'indi in poi tre dogi, quattro procuratorati di San Marco, patriarchi di Aquileia, di grado e di Venezia, cardinali, vescovi e generali da mare illustrarono sempre più questa casata, tanto che uno dei suoi progenitori, Antonio, fu fatto solennemente cavaliere nella basilica vaticana da Sisto V nel 1476 e fregiato dello special dono della Rosa d'oro. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri. Arme del casato. Troncato al primo di nero al leone illeopardito d'oro, al secondo bandato d'argento e di rosso. Casco coronato. Alias. D'azzurro alla banda dentata di oro accompagnata da due stelle dello stesso. Alias. D'argento, a 2 fasce abbassate di rosso, sormontate da tre rose dello stesso, ordinate nel capo. Alias. D'azzurro a 3 sbarre d'oro, le 2 della sinistra accostate da 3 rose del medesimo poste in fascia. Alias. Troncato di rosso e d'argento.
Compre um documento heráldico sobre família Nonato

Escudo da família: Nonato

Brasão da família

Troncato; al primo di nero al leone illeopardito d'oro, al secondo bandato d'argento e di rosso. Elmo coronato.
Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook