Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Nordisa, provenienza: Italia

Titolo: Conti
Araldica della famiglia: Nordisa
Corona nobiliare Nordisa
Il 5 dicembre 1393 veniva assunto a medico condotto dalla comunità di Cividale "egregius, prudens et circumspectus vi magister Nicolaus phisicus q. egregi domini Nordii de Nordis de Tarvisio" per un salario annnuo di cento ducati, più la casa d'abitazione. La condotta fu in seguito confermata a vita per 120 ducati, e il dott. Nicolò fisso definitivamente il suo domicilio a Cividale, assieme al fratello (alibi figlio) Bartolomeo, che vi aveva aperta una drogheria farmacia. Una vecchia tradizione famigliare pretende che i Nordis siano del medesimo sangue dei Nordigli, cospicua casata di Treviso, che possedeva fino dal secolo XIV i... Continua

castelli di Farra e Grione nella Marca Trevigliana. Non abbiamo, al momento, elementi nè per accogliere, nè per respingere la tradizione stessa. Ciò che invece va senz'altro relegato fra le favole è la serie di generazioni attribuite oltre un limite conveniente da genealogisti compiacenti ai Nordigli trevigliani, i quali, stando alle gratuite affermazioni di costoro, risalirebbero nientemeno che a un Troilo Nordiglio, signore di Imola, vissuto nel 935. Nel 1423 troviamo per la prima volta un Nordis fra i consiglieri di Cividale: Nordis de Nordiglio, figlio del dr. Nicolò. L'aggregazione della famiglia a quel Consiglio deve essere avvenuta poco prima. Nel 1464 Antonio di Bartolomeo fu eletto Provveditore della Comunità. Dopo di lui, dal 1470 al 1760, i Nordis furono assunti non meno di 40 volte a tale carica, ch'era la più importante fra quelle del Comune cividalese. IL 13 settembre 1503 comparve in Consiglio il rev. decano del capitolo di Cividale Girolamo di Nordio de Nordis, il quale ricordando l'amore per la città dei suoi, che avevano disfatti dei loro beni trevigiani per comperare la gastaldia di Antro posta in vendita dal serenissimi Dominio, pregò che non vi si opponesse la Comunità per riguardo alla sua giurisdizione. Gli fu riposto che anzi si sarebbe mandata un deputazione a Venezia perchè la galstaldia non si vendesse. La famiglia già da allora possedeva beni a Pogliano, Vernasso, Carraria e Dernazacco. Pochi anni dopo, quando più inferiva in Friuli la guerra coll'Austria, il nob. Nordio di Nordis assunse coraggiosamente la gastaldia di Cividale, alla quale nessuno voleva concorrere. Il luogotenente della Patria, in premiorile 1470 l'Imperatore Federico III da Trieste creava co.


Compra un documento araldico su Nordisa

Stemma della famiglia: Nordisa

Blasone della famiglia

Di rosso, al leone di argento.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome