Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Norido, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Araldica della famiglia: Norido
Corona nobiliare Norido Antica e nobile famiglia toscana, con residenza in Firenze, nel Gonfalone Santa Croce, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. L'origine di tal cognominizzazione, al dir di illustri genealogisti, andrebbe ricercata nel nell'aferesi del nome, di origine greca, "Antinore", appartenuto, probabilmente, ad un, oggi ignoto, capostipite. In ogni modo, tal casato, il quale fu ammesso alle magistrature nel 1438, ottenne da quell'epoca al 1531, per due volte, il gonfalonierato e, per cinque volte, il priorato. Tra i personaggi che, maggiormente, senza nulla levar al valore degli omessi, diedero lustro a tal famiglia, ricordiamo: Francesco, di Antonio, di Tommaso,... Continuavittima della congiura dei Pazzi, il quale fu Priore nel 1470; Francesco-Antonio, suo figlio, oltre essere stato due volte priore e due volte gonfaloniere, fu senatore in patria e quindi, nel 1534 ambasciatore al Pontefice Paolo III; Bernardo, giudice-assessore in San Miniato, nel 1500; Francesco, Canonico fiorentino, che ebbe come maestro di scienze matematiche l'immortal Galileo Galilei e che fu ambasciatore al Re di Francia; Filippo, dottore in "utroque jure", vivente in Firenze, nel 1575; Monsignor Vincenzo, primo Vescovo di San Miniato, scomparso nel 1631; dott. Ignazio, tra i consiglieri di Firenze, nel 1765; cav. Celso, ambasciatore del Granduca di Toscana, presso la corte di Vienna, vivente nel 1768. La presenza dell'arme, inoltre, nella bibliografia documentata della famiglia, ci conferma l'avita nobiltà, raggiunta dalla stessa. La famiglia levò per arme: troncato d'oro e di nero, al leone dell'uno all'altro. Che i membri della famiglia Norido siano noncuranti delle cose volgari, ripromettendosi dalle sole loro energie la dovuta ricompensa, lo provano i documenti fino ad oggi conosciuti, come il "Dizionario Storico-Blasonico", del commendatore G.B. di Crollalanza, che ne ha raccolte le tracce lasciate dalla famiglia in quelle città ove ebbe dimora ricoprendo cariche legislative, militari o altro, contribuendo non poco alla riuscita di quei documenti utili alla scoperta di questa famiglia.
Compra un documento araldico su Norido

Stemma della famiglia: Norido

Blasone della famiglia

Spaccato d'oro e di nero, al leone dell'uno nell'altro.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook