Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Oluzzi, país de origen: Italia

Nobleza: Nobili - Signori
Heráldica de la familia: Oluzzi
Corona de la nobleza Oluzzi
Un Antonio Giuseppe, di Francesco Oluzzi, vestì l'abito di S.Stefano, nella commenda di suo patronato il I agosto 1688; nel 1690 fu eletto Gonfaloniere di S. Sepolcro. Suo figlio Pietro, Gonfaloniere nel 1732, Cavaliere di S.Stefano nel 1733, fu ascritto alla nobiltà di S.Sepolcro, con decreto della Dupatazione sul regolamento della nobiltà e cittadinanza in Toscana del 28 aprile 1760. La famiglia è iscritta nell'Elenco Nobiliare Ufficiale in persona di: Gastone di Algide Lamberto, di Aloigi Francesco, di Francesco, di Alessandro. Fratello: Saverio. Altro ramo. Antica e nobile famiglia dell'Emilia Romagna con residenza nella città di Bologna. Da tempo non... Continuará
sono più pervenute notizie della suddetta famiglia. Altro ramo. Originaria di Spagna e trapiantata nel reame di Napoli verso il 1250, dette il nome alla terra di Luzzi, villaggio presso Cosenza nella Calabria Citeriore. Fu inoltre signora di molti feudi. Stabilitasi nel 1619 in Taranto, vi fiorì fino al 1685, e da quest'epoca prese sua stanza in Monopoli. Altro ramo. Se ne ha memoria sino dal 972 nella qual epoca un Oluzzi era vescovo di Cremona. Fu di parte lembertazza, e nel 1279 giurò la pace ai Geremei. Si rinviene tra gli anziani nel declinare del secolo XV. Ebbe distinti medici, e insigni filosofi.
Comprar un documento heráldico de Oluzzi

Escudo de la familia: Oluzzi

Blasòn de la familia

D'azzurro al pino al naturale fruttifero di oro, addestrato da un orso al naturale, levato al fusto, col capo d'angiò.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook