Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origem do sobrenome Pallina, país de origem: Italia

Nobreza: Conti - Nobili - Patrizi
Heráldica da família: Pallina
Coroa de nobreza Pallina Antica famiglia originaria di Marene. Stefano (nato Marene, 20 marzo 1790; morto a Torino, 1 aprile 1867) di Domenico, fu sostituto generale (15 marzo 1825), reggente la segreteria di finanza (9 maggio 1835), primo segretario di Stato (16 maggio 1837), primo segretario di Stato delle Finanze e dell'Interno (1 settembre 1841), senatore del Regno (14 ottobre 1848), ministro plenipotenziario a Parigi, quindi ministro di Stato. Il suo ministero delle finanze fu veramente splendido. In riconoscimento alla sua sagacità e del suo zelo venne creato conte il 27 giugno 1834. E' suo figlio quel Giovanni (nato Torino il 29 giugno 1859)... Continuadottore di leggi, che fu segretario di legazione, ministro a Pechino, ambasciatore a Tokio (1907) e ambasciatore a Parigi (1908). Altro ramo. Fecero edificare la chiesa di San Felice e si spensero nel 1375. Altro ramo. Originaria di Pavia, ebbe il privilegio di conti palatini dall'Imperatore Sigismondo nel 1418. Giovan-Francesco senatore e segretario ducale. Ebbe camerieri ducali, decurioni, ambasciatori, fisici collegiati ecc. e fu ascritta al patriziato milanese. Di questa famiglia non si ebbero più notizie dalla prima metà del XIX secolo. Altro ramo. Il Commendatore Stefano Pallina, ministro delle finanze, poi senatore del regno e ministro di stato, fu creato conte dal re Carlo-Alberto nel 1834.
Compre um documento heráldico sobre família Pallina

Escudo da família: Pallina

Brasão da família

Di rosso a tre piante di canna, d'oro, una accanto all'altra; con il capo d'azzurro, cucito, carico di tre stelle, d'oro (6) ordinate in fascia.
Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome