Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origem do sobrenome Palmierama, país de origem: Italia

Nobreza: Nobili
Heráldica da família: Palmierama
Coroa de nobreza Palmierama La Famiglia è da considerare potente, vedendosi imparentata con i Conti Guidi fino del 1100. e sempre seguaci de' medesimi Conti, dominando la Valle di Lamone, dove si contenevano più Castelli, al dominio de' quali pervennero dipoi i Conti Guidi, che o per parentela, o per baratto con i Palmieri, si resero più modernamente padroni assoluti di tutto quel paese; poi che l'istorie, e gl'istromenti ci rendano certi, che i suddetti Conti Guidi dominarono la Torricella, e il Rasoio, de' quali si veddero poi i Palmieri padroni, come ben si cava dall'Archivio di Badìa, i quali Palmieri nel secolo 1400.... Continua

Cederono, e donarono alla Badìa di Fiorenza, quelle Chiese acciò da essi fossero provvedute di Cappellani Monaci, i quali ancora al presente, le suddette Chiese, godono, e provveggono; e in vero questi Signori Palmieri furono sempre divoti a' Monaci Benedettini, fino negli antichi secoli, come appresso si mostrerà; e vollero chiamarsi dal Rasoio, come luogo da loro posseduto, e signoreggiato all'uso, che fin'ad oggi in Francia si costuma. Sì che dunque dalla Valle di Lamone vennero a Fiorenza per il dominio, che ebbero da' Conti Guidi del Castello già del Rasoio, e in quel paese si dilatarono, comprando possessioni fino nel Piviero d'Acone, sì che dalla Romagna in Fiorenza vennero i Palmierama, entrando subito per la maggiore, e mai per la minore negli Ufizi, e Magistrati supremi, che la Repubblica Fiorentina, soleva dispensare alle famiglie nobili. Di questi Signori venuti dalla Romagna, ci dà qualche notizia l'avanzo delle scritture della famosa Badìa di S. Gaudenzio, che si conserva appresso i Padri Serviti della Santissima Nonziata di Fiorenza; ma per essere poche le suddette scritture, non ci danno quel lume d'antichità, che si desidera; e però non si trova più antico di questi Signori, che un Guido Palmierama, che fioriva del 1020. e questo fu padre di quel Pietro, nominato Bonaeco, il quale si vede vendere la sua intera parte della Chiesa edificata in onore di S. Lorenzo, posta nel Castello di Fornace cum ipsa Curte, Poio, e Castello, a Giovanni di Gianni detto Fusco della Famiglia de' Zani, che dal Borgo si dilatarono fino a quella parte, che donarono poi alla Badia di S. Gaudenzio, de' quali fu anche quel Bonaparte Zani di Fiorenza, che del 1270. Vedesi nel pubblico Archisigni; come si è da noi registrato nel primo Volume; è trà gli altri Duccio, e Giovanni Giureconsulti, i quali essendo stati de' Signori Anziani di quella Città del 1458.


Compre um documento heráldico sobre família Palmierama

Escudo da família: Palmierama

Brasão da família

Troncato: il primo di rosso, nel secondo d'oro allo spino secco al naturale, nodrito sopra un colle di verde, di tre vette. Lo scudo in petto all'aquila imperiale bicipite.
Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome