Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Panolli, país de origen: Italia

Nobleza: Nobili
Heráldica de la familia: Panolli
Corona de la nobleza Panolli
Vengono chiamati anche Zanoli, provengono da Milano, dove abitano ancora diverse ramificazioni; si ha memoria di una pergamena del 1458, rogata dal notaio de Zanoli di Lagnago. Probabilmente questa famiglia si stabilì a Venezia all'epoca del suddetto notaio, poiché le prime memorie si hanno in una Oliva, vedova di Antonio, che dispose le sue ultime volontà il 30 aprile 1500. Gli Panolli erano ricchi mercanti. Possedevano molte case a S. Girolamo, ove esisteva un ponte denominato di cà Panolli, con lo stemma del loro casato. Avevano molti beni a Mirano e tomba propria alla Madonna dell'Orto. Questo ramo ebbe per... Continuará
capostipite Bartolomeo, uomo energico ed assai avveduto, come si apprende da una lettera che egli diresse a suo figlio Giovanni ad Anversa l'8 dicembre 1589. In un documento anteriore in data 22 aprile 1528 si ricorda un Giovanni proveniente da Poltranga su quel di Bergamo. Da queste epoche fino al 1688, nel quale anno Francesco Panolli, ammogliato con tre figli, fu carcerato dagli Avogadori di Comun perché vendeva olio di contrabbando nella sua bottega da casolin, è tutta una serie di documenti che gli Panolli depositarono presso i notai veneti disponendo delle ricchezze che avevano accumulato nei commerci; poi le loro notizie vengono meno, all'infuori di un processo civile che ebbe Zanetta contro il monastero dei SS. Rocco e Margherita, e di una iscrizione del 1714 riguardante Girolamo nella chiesa dei SS. Giovanni e Paolo. Un ramo di questa schiatta deve, in epoca non bene precisata, essersi stabilito a Udine, dove il 29 gennaio 1754 fu nelle persone dei signori Bonaldo e Giuseppe Panolli, aggregato all'Ordine di quel magnifico Maggior Consiglio con i loro discendenti. Nel 1826 gli Panolli chiesero al Governo austriaco la conferma della loro nobiltà. Giovanni, valente disegnatore fu il primo che portò a Ferrara l'arte litografica nel 1847. Attualmente gli Panolli abitano in varie località del Veneto.
Comprar un documento heráldico de Panolli

Escudo de la familia: Panolli

Blasòn de la familia

D'oro alla gru in vigilanza.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook