Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Pazzini, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Araldica della famiglia: Pazzini
Corona nobiliare Pazzini
Antica ed assai nobile famiglia bolognese, di chiara ed avita virtù, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia e, prevalentemente, in Toscana, dimorando in Firenze. La chiara nobiltà della famiglia risulta confermata dalla sua presenza nella pregevole opera "Armorial General" dell'araldista e genealogista olandese Johannes Rietstap, noto anche come Johannes Baptista Rietstap o Jean-Baptiste Rietstap (in francese) (Rotterdam, 12 maggio 1828 – L'Aia, 24 dicembre 1891). D’altronde, tal famiglia, nel dispiegarsi dei lustri, sempre è riuscita a produrre una serie di uomini che hanno reso illustre il suo nome, nei pubblici impieghi, nelle professioni liberali ed ecclesiastiche e nel... Continua
servizio militare. Fra questi, senza nulla levar al valore degli omessi, contasi: Antonio, giudice, vivente in Bologna, nel 1514; Giacomo Maria, dottore in l'una e l'altra legge, fiorente in Bologna, nel 1525; Francesco, Alfiere della Santa Romana Chiesa; D. Leone, nunzio apostolico in terra d'Otranto, vivente nel 1601; Saverio, chiaro giureconsulto, vivente nel 1642, in Bologna; Tommaso, proprietario terriero, vivente in Bologna, nel 1655; Giacomo Maria, consigliere bolognese, vivente nel 1673; Alessandro, notaio della Sacra Rota Romana, vivente nel 1709; D. Filippo, dottore in Sacra Teologia, vivente in Bologna, nel 1713; D. Luigi, canonico, teologo e protonotario apostolico, vivente nel 1746; Pietro, giurista dello Studio bolognese, vivente nel 1764; P. Antonio, dell'Ordine dei Predicatori, fiorente nel 1792; Gio. Batta, chiaro giureconsulto, vivente in Bologna, nel 1795; Carolina (1810–1885), compositrice ed operista, nata in Firenze ma trasferitasi a Parigi con la figlia Giulia, dopo la morte del marito. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.
Compra un documento araldico su Pazzini

Stemma della famiglia: Pazzini

Stemma  della famiglia Pazzini

1 Blasone della famiglia Pazzini

D'azzurro ad una torre quadra al naturale, movente dal fianco sinistro, con la parte superiore che esce dal bordo superiore dello scudo, munita di un ponte levatoio abbassato con le sue catene, il tutto sostenuto da un terrazzo di verde.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome