Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origem do sobrenome Pellion, país de origem: Italia

Nobreza: Nobili - Conti
Variações Sobrenome: Peleoni
Heráldica da família: Pellion
Variações Sobrenome: Peleoni
Coroa de nobreza Pellion Famiglia oriunda di Castellar, anticamente detta Peleoni, passata poi in Vinovo e in Vercelli e propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. In data 2 luglio 1617, i fratelli Francesco e Stefano ottennero il privilegio dell'arma gentilizia. Il capitano Gianfrancesco si trasferì in Piemonte, e, nel 1690, il di lui figlio Claudio-Maurizio possedeva già parte di Parpaglia. Tommaso-Filippo, figliuolo di Claudio, comandante di Vercelli e luogotenente generale di cavalleria, acquistò nel 1731 il terzo di Semiana e la metà di Persano, e nel 1771 l'avvocato Carlo, avendo acquistato l'altra metà del feudo, questo fu eretto in contea. Appartenne... Continua

a questa famiglia Carlo (nato Vercelli, 11 marzo 1806, defunto Torino 28 agosto 1883), di Luigi, che fu ministro della Marina, ammiraglio, senatore del Regno e che comandò la flotta nella disastrosa battaglia di Lissa nel 1866. Da costui, che aveva sposato Fanny Bacon, nacque Ernesto, che fu capitano di fregata, e dal quale nacquero Carlo, (nato Spezia, 1878), dottore di leggi, ed Alessandro (nato Spezia, 20 giugno 1881). Motto della famiglia. VIGILIIS ET VIRIBUS. La chiara nobiltà della casata risulta confermata dalla sua presenza nelle pregevoli opere "Il Dizionario storico-blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti", del genealogista Giovan Battista di Crollalanza, pubblicata a Pisa nel 1886 in tre volumi, di oltre 1400 pagine, e Il Blasonario Subalpino" di Antonio Manno. Da una analisi cromatica e simbolica dello stemma, possiamo, infine, ricavare alcune importanti informazioni sulle virtù associate a tal cognome. Il leone d'oro in campo azzurro rappresenta il valore di un capitano che con la prudenza giunse ai più alti onori; la palma simboleggia in araldica la virtù ricompensata, la perseveranza e la felicità; il monte significa grandezza, sapienza e dignità sublime. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.


Compre um documento heráldico sobre família Pellion

Escudo da família: Pellion
Variações Sobrenome: Peleoni

Escudo da família Pellion

1 Brasão da família Pellion

D'azzurro al leone d'oro, tenente con le branche anteriori una palma di verde, e movente da un monte di verde. Cimiero: una testa di leopardo d'oro. Motto Vigiliis et Viribus.

Pellion di Castellaro (Nizza) detti anticamente Peleoni. Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.II, pag. 308, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome