Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Pezzoli, país de origen: Italia

Nobleza: Nobili
Variaciones apellido: Pazzola
Heráldica de la familia: Pezzoli
Variaciones apellido: Pazzola
Corona de la nobleza Pezzoli Il cognome deve aver avuto origine anticamente dalla contrada di Pezzolo in Val di Scalve, dalla quale sarebbero discesi. Esso vive ancora in famiglia non nobili della Provincia di Bergamo. Le famiglia nobili sono tutte estinte. Anche la famiglia bergamasca d'Albertone, che nel secolo XVIII, colle esazioni dei dazi, accumulò immense ricchezze, si è spenta nei Goltara, originari di Mantova. Questa famiglia era, al principio del secolo XIX, la più censita di Bergamo; aveva sette fattorie, amministrazione centrale e palazzo nell'ex-abbazia di San Simone e Giudda in Bergamo, via Masone, dove, seguendo i consigli del padre Alessandro Barca, rettore... Continuará

della Università di Padova, aveva tentato d'introdurre cedraie simili a quelle della Riviera Benacense. La famiglia ha lasciato qualche memoria nella loro città. Nell'anno 1654, il Consiglio di Bergamo deliberò fosse eseguito un legato di Giuseppe: cioè che fosse dipinto sulla facciata del Palazzo nuovo un Crocifisso, a pio ricordo dei defunti. V'era sopra una campanella, ed ai fianchi erano due torcie: un'ora dopo l'Ave Maria il custode del Palazzo sonava la campanella, accendeva le torcie, recitava un Pater e le spegneva. Giovanni Pezzoli diede alla stampe: Il modello dell'ottimo Pretore proposto da Mrco Tullio cicerone a Quinto suo fratello (epistol. I libro, I; volgarizzamento presentato a S. E. Giovanni Francesco Corraro, podestà e vice Capitano, Bergamo, Locatelli, 1776); tradusse anche Orazio e ne 1803 pubblicò: Regola pratica e compiuta di allevare li bigatti, felicemente, stabillita sul confronto delle più costanti ed evidenti esperienze. (Bergamo, Antoine). Poesie d'occasione ci lasciarono: Giuseppe (1730, 1735, 1745), Ferdinando (1771); Giovanni (1750, 1787): nel Registro dei consiglieri di Bergamo sono descritti: Girolamo (1536), Andrea (1655), Giovanni (1667), Antonio (1683), Ferdinando (1685), Bartolomeo (1689), Francesco (1698), Fortunato (1699), Carlo (1713), Gaetano (1727), Giuseppe (1735), Pietro (1748), Lodovico ( 1752), Giovanni (1772); Ferdinando e Coriolano (1783), Antonio (1796), Gaetano (1799).Nell'elenco 1815-1828 sono iscriti: Ferdinando e Antonio; in quello del 1840: Antonio, Giacinto, Giuseppe e Antonio. Giacinto, Giuseppe e Antonio non ebbere discendenza; da Antonio, sposato con la nobile


Comprar un documento heráldico de Pezzoli

Escudo de la familia: Pezzoli
Variaciones apellido: Pazzola

Escudo de la familia Pezzoli

1 Blasòn de la familia Pezzoli

Spaccato; nel 1° d'oro, all'aquila di nero; nel 2° d'argento, al piede umano di carnagione; colla fascia di rosso, attraversante sulla partizione.

Pezzoli di Bergamo, il cognome si trova anche nella forma Pazzola. Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.II, pag. 326, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Escudo de la familia Pezzoli

2 Blasòn de la familia Pezzoli

D'argento al piede destro di carnagione al naturale.

(Sala I, D. 8, 8, carta 121, Biblioteca civica di Bergamo - stemma di Antonio Pezzoli q. Lodovico, vicario della Val Brembana Superiore, 9 settembre 1690).

Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome