Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Piazza (della), provenienza: Italia

Titolo: Nobili - Baroni - Conti - Marchesi
Araldica della famiglia: Piazza (della)
Corona nobiliare Piazza (della)
Antica ed assai nobile famiglia di Parma, originaria però della Germania, conosciuta come Piazza o Della Piazza, le cui prime memorie rimontano al decimo secolo, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse città italiane, tra cui Siena, Cremona, Bergamo, Forlì, Piacenza ed Asti. Un Cristoforo Piazza, generale dei Lombardi, militando in Sicilia contro i Saraceni, ottenne la stola rossa che usavasi conferire ai prodi Siciliani. D'altronde il ramo siciliano del casato, al dir dell'autorevole Mugnos, discese da Piacenza, con Pietro, Bartolomeo e Arniccione, militi al servizio del reggimento Normanno. Da costoro derivarono Corrado, Nicone e Alessandro, che servirono i Regi... Continua

Svevi. Un Federico, figlio di Corrado, fu uno dei principali Baroni della città di Palermo. Un cospicuo ramo del casato passò in Forlì, ove fu sempre tenuto in altissima considerazione. Camillo, Vescovo di Dragonia nel 1857, fu inquisitore generale nel regno di Napoli; Lodovico fu Vescovo di Forlì nel 1726; Giulio, Arcivescovo di Rodi, internunzio a Bruxelles ed ambasciatore alla Corte di Giuseppe I d'Austria, fu da Papa Clemente XI innalzato alla dignità cardinalizia il 18 Maggio 1712, e quindi creato Vescovo di Faenza. Questa illustre famiglia ebbe il titolo di conte e la signoria del feudo di Ricetto e, per ragioni ereditarie, il titolo di marchese di Cassio, già appartenuto alla famiglia omonima e consanguinea di Parma. Da una analisi cromatica e simbolica dello stemma, possiamo, infine, ricavare alcune importanti informazioni sulle virtù associate a tal cognome. Il rosso, richiamandosi al sangue versato in battaglia, rappresenta il valore, l'audacia, la nobiltà ed il dominio; l'aquila d'argento sul fondo rosso è simbolo di libertà e d'indipendenza; l'azzurro essendo il colore del cielo, rappresenta la gloria, la virtù e la fermezza incorruttibile; la stella, il cui smalto particolare è l'oro, è molto usata in araldica per simboleggiare la guida sicura o l'aspirazione a cose superiori. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.


Compra un documento araldico su Piazza (della)

Stemma della famiglia: Piazza (della)

Stemma  della famiglia Piazza (della)

1 Blasone della famiglia Piazza (della)

Partito; nel primo di rosso, alla mezz'aquila d'argento, coronata dello stesso, uscente dalla partizione; nel secondo d'azzurro, a tre stelle d'oro, ordinate in palo.

Piazza (della). Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.II, pag. 328, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2015 - 2016 Heraldrys Institute of Rome