Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Piffi, país de origen: Italia

Nobleza: Conti - Marchesi - Nobili
Heráldica de la familia: Piffi
Corona de la nobleza Piffi La famiglia di Firenze provengono da ser Tolomeo di Guccio da Legri nella val di Marina e non hanno alcuna attinenza con quel di Siena e di Pistoia. Guccio, di Filippo, di Tolomeo, fu il primo priore di questa famiglia nel 1300, e dopo di lui ottennero tale dignità 4 tra i suoi discendenti, e 2 furono chiamati a far parte del Senato dei quarantotto, cioè Baccio Maria, di Neri, nel 1689 e il celebre economista Matteo, di Neri, nel 1801. I Gucci furono ascritti al patriziato fiorentino con decreto 19 aprile 1751. Da Jacopo Maria Luigi, di Matteo Luigi,... Continuaránacquero Neri Maria e Luigi Baccio Neri Maria, in virtù del decreto del Magistrato Supremo di Firenze, in data 25 febbr. 1752, che omologava il fidecommisso istituito dal senatore Girolamo Biffi, cavaliere di S.Jago, con testamento 27 marzo 1679, fu con rescritto granducale 20 maggio 1822 autorizzato ad assumere il cognome, l'arma e il titolo di marchese concesso ai Biffi da Filippo IV di Spagna con diploma 9 nov. 1659. Luigi Baccio ebbe per figli Tolomeo, che continuò la famiglia con l'originario cognome, e Giovanni, che, dalla zia materna Maddalena Di Poggio Baldovinetti, fu, con testamento 27 nov. 1846, istituito erede universale con obbligo di assumere il cognome e lo stemma della testatrice. La famiglia è iscritta nell'Elenco Ufficiale Nobiliare Italiano col titolo di patrizio di Firenze (mf.), in persona dei disc. da Tolomeo, di Luigi Baccio; e coi titoli di patrizio di Firenze (mf.) e marchese (mpr.), in persona dei disc. da Matteo e Paolo, di Neri Maria. Altro ramo. Antica e nobile famiglia della Lombardia con residenza nella località di Val Brembana nel Bergamasco. Lanfranco nel 1227 fu eletto ambasciatore della città di Bergamo alla pace di Vienna e di Mantova; un Falcon nel 1380 fu capitano della fazione ghibellina; Simone fu maresciallo di campo di Galeazzo conte di Virtù nel 1390. Altro ramo. Antica e nobile famiglia originaria della Toscana. Il commendator G.B. di Crollalanza riporta la blasonatura di questa famiglia nei volumi del suo Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane. Altro ramo. Dettero alla patria diversi decurioni Carlo II, duca di Mantova, conferì a questa famiglia il titolo comitale. Giovan Battista, ultimo dei Biffi, fu giureconsulto collegiato, e ciambe
Comprar un documento heráldico de Piffi

Escudo de la familia: Piffi

Escudo de la familia Piffi

Blasòn de la familia

D'oro al palmizio nodrito sulla cima di un monte di tre colli all'italiana, il tutto di verde. Capo d'Angiò.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome