Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origem do sobrenome Planti, país de origem: Italia

Nobreza: Duchi - Nobili
Heráldica da família: Planti
Coroa de nobreza Planti
Il Contelori, nel suo Elenco dei Cardinlai, sotto Urbano VI, dell'anno 1380, racconta un B. Lanti, Vice-camerlengo e Pietro del 1382 fu senatore dell'1403 il medesimo Pietro tornò senatore di Roma, come dalla lapide sepolcrale nella Chiesa d'Araceli, con figura di bassorilievo. dalla quale memoria siamo certi che questa famiglia viene da Pisa, ove era nobilissima, poichè di quel tempo, la Conventione di Gregorio XI col Popolo Romano, quod senatores Urbis sumerentur ex nobilitate externa, e si deve dire de Lante e non Lantes. Hanno parentato colli Astalli, colli Pichi, con Caffarelli, con Massimi, con Cenci, con Nari, con Borghese,... Continua
colla Rovere, con Cesi e con Altemps. Il Parentato con Borghese non poco accrebbe la grandezza di questa Casa, poichè Marcello, Uditore della Camera, fu subito fatto Cardinale, e, con quest'occasione, Marc'Antonio, suo fratello, ebbe in moglie Lucrezia, figlia del Marchese Ippolito della Rovere e sorella della Duchessa di Urbino, dalla quale ebbe più figliuoli, tre maschi e due femmine. Dei maschi......morì giovanetto; Lodovico ebbe in moglie.......Cesi e morì senza figli maschi, nascendo una femmina postuma; Ippolito fu Abbate, e, per la morte dei fratelli senza successione, fu sforzato a giorni passati di buttar giù la tonica, prendendo in moglie Donna Maria Christina Altemps, figlia del Duca suo cognato, e con quest'occasione lasciò il titolo di Marchese portato da suo padre, pigliando quello di Duca di Bumarzo, terra nella Teverina comprata da lui dalli Orsini. Era il Marchese Marc'Antonio, uno dei più compiti et onorati Cavalieri di questa Corte, segue le sue pedate il Duca suo figliuolo, al quale il cielo darà la dovuta successione per li meriti del Cardinale suo zio, specchio di santità, liberalità e d'ogni altra virtù ricercata in Prelato di S. Chiesa. La Marchesa, sua madre, fu Dama di pari santità, prudenza e cortesia, di modo che non è, nè fu cosa in quella Casa, che non sia bontà, splendore e magnificenza. Hanno la casa nel rione di S. Eustachio, molto cospicua, in forma di Palazzo. La sepoltura in Santa Maria Liberatrice, in Foro Romano; la Marchesa Madre ove anche è portato il Cardinale, in S. Nicola a capo le Case. Altro ramo. Antica e nobile famiglia di Siena. Furono del popolo, risieduti fino dal 1423.

Compre um documento heráldico sobre família Planti

Escudo da família: Planti

Brasão da família

Tre aquile incoronate in campo rosso.
Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome